Crisi, per il commercio meno ombre e qualche speranza

Crisi, per il commercio meno ombre e qualche speranza

Crisi, per il commercio meno ombre e qualche speranza

Il primo trimestre 2010 si è chiuso negativamente, ma in misura più contenuta rispetto all'andamento spiccatamente negativo che aveva caratterizzato il 2009. Le vendite sono diminuite tendenzialmente dello 0,8 per cento, a fronte del trend negativo prossimo al 3 per cento riscontrato nei dodici mesi precedenti. Sono continuate le difficoltà per la piccola e media distribuzione, ma in termini meno evidenti rispetto al trend, mentre la grande distribuzione è tornata a crescere

 

Una crescita significativa, dopo sei mesi caratterizzati da una diminuzione media dello 0,9 per cento.

 

Segno positivo per iper, supermercati e grandi magazzini, in miglioramento rispetto al trend. Sono questi alcuni dei principali dati dell'indagine congiunturale condotta da Unioncamere Emilia-Romagna in collaborazione con Confcommercio Imprese per l'Italia Emilia Romagna su un campione di oltre 500 imprese operanti nel settore del commercio al dettaglio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -