Crisi, via d'uscita per Ferretti: possibile maggioranza a gruppo finanziario

Crisi, via d'uscita per Ferretti: possibile maggioranza a gruppo finanziario

Crisi, via d'uscita per Ferretti: possibile maggioranza a gruppo finanziario

Via d'uscita dalla crisi tracciata, almeno sulla carta, per il gruppo Ferretti. La società leader nel mondo della nauitica, con sede a Forlì, ha ormai ultimato la fase di rinegoziazione del debito. Una volta ultimata questa fase, saranno alcuni top manager del gruppo (in primis l'amministratore delegato e presidente, Norberto Ferretti) a investire soldi liquidi, coadiuvati dall'intervento di un prestigioso gruppo finanziario, che potrebbe arrivare ad acquisire la maggioranza del capitale.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I fondi d'investimento candover e Permira che oggi detevano quote di maggioranza del gruppo, non parteciperanno al processo di rinegoziazione del debito di Ferretti e in futuro non saranno inclusi nell'assetto sociale del colosso nautico. Il management dell'azienda è al lavoro per accelerare il più possibile i tempi di quest'operazione, che ovviamente darebbe nuovo respiro e speranze alle centinaia di lavoratori impiegati negli stabilimenti romagnoli del gruppo, buona parte dei quali si trovano in cassa integrazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -