Cure agli irregolari, favorevole 8 italiani su 10

Cure agli irregolari, favorevole 8 italiani su 10

ROMA - Secondo l'80% degli italiani gli immigrati irregolari hanno diritto alla sanità pubblica. Il dato emerge da un'indagine che è stata realizzata dal Censis. Favorevoli alla sanità pubblica anche per chi non è in regola con il permesso di soggiorno è l'86,1% dei residenti al Sud, il 78,7 al Centro, il 78,4 al Nord-est e il 75,7 per cento al Nord-ovest.

 

Il 65,2 per cento degli intervistati dal Censis ritiene che la tutela della salute sia un diritto inviolabile, quindi curare tutti è un atto di solidarietà irrinunciabile. L'opinione è soprattutto dei residenti nelle regioni del sud (quasi il 74%) e dei laureati (quasi l'80). Secondo il Censis, per il futuro, una maggiore integrazione degli immigrati comporterà anche livelli più alti di tutela della loro salute, in linea con gli standard degli italiani.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -