Dalla Regione 25 milioni di euro per le strade romagnole

Dalla Regione 25 milioni di euro per le strade romagnole

BOLOGNA – Cento milioni di euro per la viabilità. A tanto ammontano le risorse messe a disposizione dalla Regione per la viabilità in Emilia-Romagna. Parte di queste risorse ricadranno ovviamente anche sul territorio romagnolo. A Forlì-Cesena i lavori interesseranno il collegamento con il nuovo casello Rubicone (1,2 milioni di euro); il 1° lotto della variante tra Forlì e la frazione di Fiumana (4 milioni di euro). A Ravenna 11 milioni per il Naviglio.


Centocinque milioni di euro di cofinanziamento regionale e 27 interventi sulla rete stradale dell’Emilia-Romagna per un costo complessivo di 130 milioni. E’ quanto prevede la delibera di assegnazione delle risorse 2007 per le opere relative al Programma triennale di intervento sulla rete viaria di interesse regionale illustrata questa mattina in Commissione Territorio Ambiente Mobilità dall’assessore regionale a Mobilità e trasporti Alfredo Peri.


Le risorse (che vedono il cofinanziamento degli enti locali) sono state stanziate per interventi cantierabili (ossia dotati di progetto definitivo e con i pareri previsti dalla legge già acquisiti) presentati dalle Province. Si tratta di opere che interesseranno le strade trasferite dall’Anas e che saranno stanziate dopo il via libera della Giunta regionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Sono risorse che si vanno ad aggiungere ai 300 milioni di euro destinati a interventi già finanziati dal 2002 ad oggi e ai quasi 70 milioni spesi per la manutenzione straordinaria delle strade della regione - ha sottolineato l’assessore Peri - e che ci hanno consentito di migliorare la sicurezza e l’affidabilità della rete. La scelta di investire in un rapporto forte tra Regione e Province ha avuto effetti positivi - ha concluso l’assessore - che avrebbero anche potuto essere migliori se fossero arrivate le risorse nazionali che spettavano alle Regioni, e che lo Stato colpevolmente non ci ha dato”.

RAVENNA
A Ravenna sono previsti lavori sull’asse della strada provinciale Naviglio 8 (11 milioni di euro per il collegamento tra la naviglio sud e la naviglio nord a Bagnacavallo) e per la messa in sicurezza della ex strada statale Casolana (quasi 3 milioni di euro).

FORLI’-CESENA
A Forlì-Cesena i lavori interesseranno il collegamento con il nuovo casello Rubicone (1,2 milioni di euro); il 1° lotto della variante tra Forlì e Fiumana (4 milioni di euro) e la messa in sicurezza dell’incrocio di via Capananguzzo lungo la ex strada statale 304 di Cesenatico (3 milioni di euro).

RIMINI
A Rimini sono, infine, previsti tre interventi lungo la ex strada statale 258 Marecchia: la messa in sicurezza del tratto Spadarolo-Vergiano (2,3 mioni di euro); il primo e secondo due stralcio per la razionalizzazione dell’innesto con la strada provinciale 14 e la realizzazione di una rotonda a Verucchio (1,3 milioni di euro).


BOLOGNA
A Bologna l’intervento più consistente riguarda l’avvio dei lavori per il primo stralcio della nuova “Galliera”, cioè dell’arteria di collegamento tra la strada provinciale 3 e via Colombo (costo totale 19 milioni di euro).
Sono poi previste opere per la strada provinciale 65 della Futa (1 milione di euro per interventi a Pianoro, Loiano e Monghidoro); per la strada provinciale di Crevalcore (1 milione di euro per lavori nei comuni di Anzola, San Giovanni in Persiceto e Sant’Agata Bolognese); per la strada provinciale 253 San Vitale (1 milione di euro) e, infine, per la Porrettana (3,1 milioni di euro).

PIACENZA
A Piacenza arriveranno 26,5 milioni di euro per realizzare un nuovo tratto della tangenziale sud compreso tra la strada provinciale 7 di Agazzano e la strada Tav.

PARMA
A Parma sono previsti un intervento sull’asse della Cispadana tra Taro e Fornace Zavarini (8 milioni di euro) e sul collegamento con il casello A1 a Fidenza (4,2 milioni di euro); la messa in sicurezza della variante di Pilastro lungo la strada provinciale massese (7,7 milioni di euro); la variante di Traversatolo, lungo la strada provinciale della Val D’Enza (4 milioni di euro).

REGGIO EMILIA
A Reggio Emilia gli interventi riguarderanno la tangenziale (5,9 milioni di euro); il primo lotto della variante di Puianello (6 milioni di euro); l’Asse Val d’Enza (con 3,5 milioni di euro per il collegamento tra la strada provinciale 358 e la variante della Lora e quasi 2 milioni di euro per il tratto da Montecchio e Calerno).

MODENA
A Modena arriveranno 4,2 milioni di euro per il primo stralcio della variante di Camposanto, mentre 4 milioni andranno per realizzare opere nell’Alto Frignano sulla ex strada statale 324.

FERRARA
A Ferrara 3,5 milioni di euro saranno impiegati per il completamente della tangenziale est e altri 4 milioni di euro per l’accesso al nuovo ospedale di Cona da via Comacchio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -