Dalla Regione fondi per aiutare i ragazzi a sviluppare competenze di base

L'assessore Colla: "Garantire a tutti il diritto a realizzare il proprio processo di crescita e sviluppare potenzialità e competenze"

Interventi mirati per gli studenti dei percorsi di Istruzione e Formazione professionale, per accompagnarli all’acquisizione di una qualifica e al successo formativo. La Giunta regionale ha approvato per l'anno scolastico 2020-2021 l’Azione regionale per il successo formativo, che sarà realizzato dagli enti di formazione professionale del sistema IeFP, con un finanziamento di 4 milioni e 550mila euro del Fondo sociale europeo e risorse nazionali per l’obbligo formativo.
Il finanziamento permetterà la realizzazione di interventi rivolti agli studenti che frequenteranno un percorso di IeFP realizzato dagli Enti di Formazione Professionale accreditati per accompagnarli all’acquisizione di una qualifica e al successo formativo.

“I percorsi dell’istruzione professionale hanno l’obiettivo di garantire a tutti il diritto a realizzare il proprio processo di crescita e di sviluppare le proprie potenzialità e competenze- spiega l’assessore regionale alla Formazione e al Lavoro, Vincenzo Colla-. Gli inteventi che stiamo finanziando intendono favorire lo sviluppo delle persone e ridurre i fattori di disagio, attraverso percorsi didattici personalizzati e modelli flessibili che vanno incontro alle esigenze dello studente e cercano di portare tutti ad avere almeno una qualifica professionale entro il diciottesimo anno di età”.

L’Azione regionale, che dà attuazione  all’art. 11 della legge regionale n. 5 del 2011  che disciplina il sistema regionale di Istruzione e Formazione professionale (IeFP), prevede interventi per aiutare i ragazzi a sviluppare le competenze di base e professionali, ma anche ad agevolare il passaggio dal sistema scolastico al sistema dell'istruzione e formazione professionale. Particolare attenzione è riservata agli studenti a rischio di abbandono scolastico e formativo, che possono fruire di un progetto personalizzato finalizzato all'acquisizione della qualifica professionale.

L'ntervento si pone in coerenza anche con il Programma triennale in materia di offerta di percorsi di istruzione e formazione professionale approvato dall’Assemblea legislativa e con le finalità previste dalle linee di intervento triennali dell’azione regionale per il successo formativo. Le azioni progettate in questo ambito di intervento, che dovranno essere rese disponibili sull’intero territorio regionale, devono utilizzare modelli didattici improntati alla personalizzazione educativa per supportare il successo formativo e l’acquisizione di una qualifica professionale, con azioni di rafforzamento e arricchimento dell’offerta curricolare ed extracurriculare di ciascun ragazzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Viene prevista inoltre la realizzazione di luoghi formativi e orientativi territoriali su base provinciale, nel quale gli allievi possano fruire di un primo anno personalizzato “propedeutico” all’inserimento nel secondo e terzo anno del sistema di IeFP.
La Regione prevede di realizzare un successivo provvedimento con il quale stabilirà la quantificazione delle risorse per l’attuazione dell’Azione regionale nella responsabilità degli Istituti professionali.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -