Dalla Regione pioggia di soldi per restaurare i palazzi antichi

Dalla Regione pioggia di soldi per restaurare i palazzi antichi

Pioggia di soldi dalla Regione per la riqualificazione di alcuni edifici della provincia di Forlì-Cesena. Sono infatti stati stanziati 1,3 milioni di euro per la realizzazione di undici interventi, otto dei quali nel solo territorio forlivese. A Tredozio, per il restauro nell’ex monastero, va la fetta più grande della ‘torta’ (200mila euro), ma gli stanziamenti riguarderanno anche i comuni di Forlì, Civitella, Modigliana, Portico, Dovadola, Premilcuore e Castrocaro.


Il restauro del tetto della chiesa di S. Domenico porta al Comune di Forlì 130mila euro, mentre 166mila andranno a Castrocaro per gli spazi interni delle Cannoniere del castello. Novanta mila euro andranno a Premilcuore per terminare i lavori nel palazzo comunale, mentre la riqualificazione degli spazi pubblici riguarda i comuni di Modigliana (100mila euro), Dovadola (90mila) e Portico (63mila).


Diverso il discorso per quanto riguarda Civitella di Romagna, che ha ricevuto uno stanziamento di 17mila euro, cifra molto bassa rispetto agli altri, per il restauro delle formelle di ceramica nel cimitero della frazione di Cusercoli, che vennero rubate nel 1994, anche se subito dopo furono recuperate dai carabinieri di Borello. Intanto il comune di Civitella di Romagna e l’Istituto Beni Culturali dell’Emilia Romagna hanno siglato un accordo riguardante il recupero e il restauro delle formelle e delle edicole che nell’occasione furono gravemente danneggiate dai ladri.

Soddisfatto il sindaco di Civitella, Giovanni Felice, che dichiara come “le copie delle formelle originali sono state già ricollocate nelle edicole, anch’esse restaurate, con una spesa complessiva di 49mila euro. I nuovi fondi saranno spesi per restaurare la facciata della chiesa del cimitero”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -