Danni del maltempo, da Eburt fondo di 300mila euro

Per quanto riguarda le imprese, il contributo è concedibile, fino ad un massimo di 5.000 euro, per spese relative alla messa in sicurezza dei locali dell’impresa o inerenti attrezzature, beni mobili strumentali aziendali e spese per la ricostituzione delle scorte di magazzino

EBURT, l’Ente Bilaterale Regionale del Turismo dell’Emilia-Romagna, costituito dalle Federazioni del Turismo aderenti a CONFCOMMERCIO Emilia Romagna (FAITA, FEDERALBERGHI, FIAVET, FIPE) e da FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL e UILTUCS-UIL regionali, ha istituito un fondo di 300.000 euro per contributi a fondo perduto in favore di lavoratori e imprese aderenti colpiti dagli eventi atmosferici del febbraio 2015.
Il contributo per i lavoratori è concedibile, fino ad un massimo di 1.000 euro, per spese di ripristino dell’abitazione a seguito di inagibilità e/o per danni provocati dall’evento atmosferico, nonché per la ricollocazione temporanea a seguito dell’inagibilità dell’alloggio.

Per quanto riguarda le imprese, il contributo è concedibile, fino ad un massimo di 5.000 euro, per spese relative alla messa in sicurezza dei locali dell’impresa o inerenti attrezzature, beni mobili strumentali aziendali e spese per la ricostituzione delle scorte di magazzino danneggiate, oppure per spese sostenute per la delocalizzazione temporanea, nonché per ripristino dei locali aziendali e per ogni altra spesa documentata conseguente a danni diretti o indiretti provocati dagli eventi atmosferici.

Per informazioni è possibile rivolgersi agli Uffici di Ascom – Confcommercio Imprese per l’Italia, di FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL e UILTUCS-UIL presenti sul territorio o ai CST di EBURT.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -