De Magistris, il Csm apre la pratica

De Magistris, il Csm apre la pratica

Nicola Mancino

La prima commissione del Csm ha aperto una pratica sulle notizie apparse sulla stampa in relazione agli avvisi di garanzia emessi dalla Procura di Salerno nei confronti di alcuni magistrati di Catanzaro, nell'ambito dell'inchiesta nata dopo l'avocazione delle inchieste 'Why not' e 'Poseidone' condotte dall'allora pm titolare Luigi De Magistris. A renderlo noto e' stato il vicepresidente del Csm Nicola Mancino a margine del plenum di questa mattina.

  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mancino: nessun rapporto con Saladino. "Mai avuto rapporti di alcun genere con Saladino". E' quanto precisa il vicepresidente del Csm Nicola Mancino, replicando all'articolo pubblicato dal 'Corriere della Sera' dove si ipotizza il suo coinvolgimento in uno dei filoni dell'inchiesta condotta dalla Procura di Salerno, dopo la avocazione delle inchieste 'Why Not' e 'Poseidone' all'allora pm titolare Luigi De Magistris.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -