Decapitata rete di spaccio nel Nord-Est

Decapitata rete di spaccio nel Nord-Est

VENEZIA - I Carabinieri del Comando provinciale di Venezia hanno decapitato un'organizazzione specializzata al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti nel nord-est. L'operazione, che ha visto l'impiego di un centinaio di militari, unità cinofile ed un elicottero, ha interessato diverse province del Veneto, del Friuli Venezia Giulia, Lombardia e Sardegna. Sono una ventina le ordinanze di custodia cautelare eseguite, una quarantina le perquisizioni effettuate.

 

La banda, capeggiata da un marocchino incensurato di 32 anni soprannominato "l'orbo", è composto principalmente da extracomunitari di origine maghrebina ed albanese, ed è accusato di aver gestito dal 2005 un traffico e spaccio di droga nell'area compresa tra il litorale veneto, il trevigiano e la provincia di Bergamo. Il volume di quantità di droga spacciato ogni settimana si aggirava dai tre ai cinque chilogrammi con un guadagno di circa 800mila euro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -