Delitto Biagi, ridotta pena ad ex brigatista Banelli

Delitto Biagi, ridotta pena ad ex brigatista Banelli

Un'ulteriore riduzione di pena per l'ex brigatista delle Brigate Rosse Cinzia Banelli, accusata dell'omicidio Biagi avvenuto il 19 marzo del 2002. Come chiesto dalla difesa, la Corte d'Assise d'appello di Bologna le ha concesso le attenuanti previste per i collaboratori di giustizia e l'ha condannata a dieci anni, cinque mesi e dieci giorni. La pena è stata chiesta dal procuratore generale Vito Zincani e a questa si è associata l'avvocatessa Grazia Volo che difende la Banelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo giugno scorso la Cassazione, su ricorso della difesa, annullò con rinvio la sentenza della Corte d'Assise d'Appello di Bologna che aveva condannato la donna a 15 anni e 4 mesi non riconoscendole i benefici premiali previsti per i collaboratori di giustizia dall'articolo 4 della legge 15 del 1980. Alla Banelli era stata riconosciuta solo la collaborazione relativa alle armi ma non all'omicidio del professor Biagi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -