Delitto di Cogne, attesa per la sentenza finale

Delitto di Cogne, attesa per la sentenza finale

Torino - E' attesa per domani e sarà letta in Aula, forse già nel tardo pomeriggio, la sentenza del processo d'appello a carico di Anna Maria Franzoni che dovrebbe essere presente alla lettura della decisione dei giudici.

Salvo colpi di scena dell'ultima ora, infatti, dopo un breve intervento dell'avvocato difensore Paola Savio, che concluderà le sue controrepliche affrontando in particolare una critica alla validità scientifica della blood pattern analysis, la Camera di Consiglio si riunirà per uscire con una sentenza molto probabilmente già in giornata.

QUALE POTREBBE ESSERE IL DESTINO DI ANNAMARIA?

CONFERMA DELLA SENTENZA DI PRIMA GRADO - Se il Collegio riterrà la responsabilità dell'imputata e non concederà attenuanti, resterà confermata la pena di 30 anni di reclusione. Tuttavia la Franzoni potrà ricorrere in Cassazione e non andrebbe subito in carcere.

RIDUZIONE DELLA PENA – All'imputata i giudici, pur riconoscendo la sua colpevolezza, potrebbero concedere attenuanti (le "generiche" e/o il "vizio parziale di mente"), con conseguente riduzione della pena. Anche in questo caso l'imputata non andrà in carcere in attesa del processo in Cassazione.

ASSOLUZIONE DELL' IMPUTATA - Se gli indizi a carico della Franzoni non saranno ritenuti idonei per fondare un giudizio di responsabilità dell'imputata, sarà assolta per non aver commesso il fatto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -