Dell'Utri: ''Le parole di Ciancimino? Minchiate''

Dell'Utri: ''Le parole di Ciancimino? Minchiate''

Dell'Utri: ''Le parole di Ciancimino? Minchiate''

ROMA - Scioccato, ma sereno. Così arcello Dell'Utri commentando le deposizioni al processo Mori rese da Massimo Ciancimino, figlio dell'ex sindaco di Palermo Vito Ciancimino. "Sono minchiate - ha aggiunto il senatore del Pdl -. Come si fa a stare a sentire queste cose? Non mi sento neanche di andare dietro a una persona che dice il nulla totale assoluto e se lo inventa. Uno si sveglia al mattino e trova un pazzo che racconta che lei ha fatto la mattina del secolo".

 

Secondo Dell'Utri, "è un disegno politico e questo è più che evidente. L'ho già spiegato e l'ho già detto che questo personaggio è assistito, allenato, preparato dall'accusa del mio processo. Quindi è tutto chiaro". Ad una domanda su possibili suoi rapporti con esponenti di Cosa nostra a Catania, il senatore del Pdl ha risposto di "non conoscere queste persone. Sono pure invenzioni è come se mi parlasse della storia degli egizi".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -