Depressione e nervosismo? E' stato il giorno del 'Blue Monday'

Depressione e nervosismo? E' stato il giorno del 'Blue Monday'

Depressione e nervosismo? E' stato il giorno del 'Blue Monday'

Non avete vissuto una splendida giornata, per dirlo alla Vasco Rossi? Avete sofferto di depressione, di umore calante o nervosismo? Niente paura, anche la matematica l'ha previsto. Come? Attraverso un'equazione calcolata dallo psicologo britannico Cliff Arnall, che ha scoperto il "Blue Monday", il giorno più triste dell'anno che coincide con il terzo lunedì di gennaio. La formula tiene conto dei fattori W, D, T, Q, M e N.

 

Il primo tiene conto delle condizioni meteorologiche da brivido, il secondo dei debiti contratti attraverso le festività natalizie, il terzo del tempo trascorso dal Natale, il quarto della prossima busta paga, il quinto della voglia di reagire. Un'ulteriore conferma è arrivata anche da una ricerca condotta dall'inglese FirstCare, una società che combatte il fenomeno dell'assenteismo, particolarmente accentuato proprio in questa giornata.

 

Ma non bisogna disperare: come previsto sempre da Arnall con un'analoga formula matematica arriverà con l'estate la "splendida giornata". A giugno, insomma, si festeggerà il giorno più felice dell'anno. La formula tiene conto del tempo trascorso all'aria aperta, alla natura, all'interazione sociale, ai ricordi delle vacanze estive durante l'infanzia , alla temperatura e all'aspettativa delle vacanze in arrivo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -