Disoccupazione giovanile a livelli record: 28,9%

Disoccupazione giovanile a livelli record: 28,9%

Disoccupazione giovanile a livelli record: 28,9%

ROMA - Resta all'8,7% il tasso di disoccupazione italiano a novembre. E' quanto ha reso noto l'Istat, segnalando che fuori dagli arrotondamenti il tasso dei senza lavoro risulta in lieve calo dall'8,729% all'8,678%. Cresce la disoccupazione giovanile: il tasso si è attestato al 28,9%, con un aumento dello 0,9% rispetto a ottobre e di 2,4 punti rispetto a novembre 2009. Anche in questo caso si tratta di un livello record dall'inizio delle serie storiche a gennaio 2004.

 

Rispetto al novembre 2009, il tasso di disoccupazione ha registrato n aumento di 0,4 punti percentuali. In particolare, chi cerca occupazione risulta in diminuzione dello 0,4% (-9 mila unità) rispetto a ottobre 2010 e in aumento del 5,3% rispetto a novembre 2009 (+110 mila unità). Inoltre la disoccupazione maschile risulta in flessione del 2,1% rispetto al mese precedente e in aumento del 5,5% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente.

 

Cresce dell'1,5% rispetto a ottobre e del 5% rispetto a novembre 2009 il numero delle donne disoccupate. Il tasso di disoccupazione maschile è pari al 7,8%, in diminuzione di 0,1 punti percentuali rispetto a ottobre e in aumento di 0,4 punti percentuali rispetto a novembre 2009.

 

Il tasso di disoccupazione femminile è pari al 10%,, in aumento di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 0,3 punti percentuali su base annua.  A novembre gli occupati risultano comunque in lieve crescita, per lo 0,2% (50 mila unità) rispetto a ottobre e dello 0,1% (14 mila unità) rispetto a novembre 2009.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di angeloB
    angeloB

    Ma se molti giovani vanno a Scienze politiche o a Scienze della comunicazione e simili e magari si laureano senza neanche studiare e poi cercano il posto fisso sotto casa, quando lo risolveremo il problema?

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -