Disordini a Bologna, raffica di denunce: ben 39

Disordini a Bologna, raffica di denunce: ben 39

Disordini a Bologna, raffica di denunce: ben 39

BOLOGNA - Sono in tutto 39 le denunce che la Polizia di Bologna ha notificato ai giovani appartenenti al gruppo anarchico-insurrezionalista, ai collettivi Crash e Cua che sono stati protagonisti di tre diversi blitz messi in atto sotto le Due Torri nell'ultimo mese. La Digos ha presentato una relazione dettagliata in Procura, anche se ulteriori sviluppi si avranno quando sarà concluso il lavoro di analisi di filmati e immagini.

 

Nel dettaglio, quattordici persone sono state denunciate per l'azione di contestazione al banchetto di Azione giovani del 27 novembre in piazza Verdi dopo l'irruzione dei collettivi universitari del movimento no Gelmini a un convegno in via Azzo Gardino. Tra queste c'è anche chi ha colpito con un pugno in un occhio il vicedirigente della Digos, per il momento non ancora identificato. I reati sono manifestazione non preavvisata, accensioni ed esplosioni pericolose, getto pericoloso di cose oltre che resistenza, lesioni e minacce a pubblico ufficiale.

 

Per la protesta del 10 dicembre davanti al consolato ellenico sono state denunciate diciassette persone, tra cui tre donne. Di queste, 8 sono anarchici e 9 del Crash, questi ultimi finiti nei guai solo per manifestazione non preavvisata. Per tutti gli altri la denuncia riguarda anche il travisamento atto a rendere difficoltoso in riconoscimento in luogo pubblico senza motivata ragione, interruzione di pubblico servizio, minacce e resistenza aggravata a pubblico ufficiale, lesioni personali finalizzate alla resistenza, porto abusivo di arma impropria (avevano con sè alcuni bastoni), danneggiamento e imbrattamento. Si tratta per lo più di giovani tra i 20 e 28 anni.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per l'occupazione delle Due Torri avvenuta nella sera del 12 dicembre, sono stati denunciati nove anarchici. Oltre ai due ragazzi che si sono chiusi nelle Torri, ci sono le persone (tra cui due donne) che hanno animato un presidio di solidarietà sotto la torre degli Asinelli, con momenti di tensione con le forze dell'ordine. I reati contestati a vario titolo sono di manifestazione non preavvisata, violenza privata (spintoni al custode), resistenza aggravata e lesioni a pubblico ufficiale, accensioni ed esplosioni pericolose, invasione di terreni ed edifici, getto di cose pericolose, danneggiamento.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -