Disturbi alimentari, ne soffrono due milioni di adolescenti

Disturbi alimentari, ne soffrono due milioni di adolescenti

ROMA - Sono tre milioni, di cui ben due adolescenti, gli italiani che soffrono di disturbi del comportamento alimentare. E' il dato fornito dal ministro della Gioventù, Giorgia Meloni, e dal sottosegretario alla Salute Francesca Martini. Il 35% è compreso nella fascia di età 13-35 anni. Si è notevolmente abbassata 'eta media tra i giovanissimi, complice le mode e media: si parla di oltre il 20% di ragazzine a rischio (15% dei maschi) nella fascia 11-17 anni.

 

"Internet può diventare uno strumento pericoloso", ha detto il ministro Meloni, in cui chi è alle prese con questi problemi "può scambiarsi consigli dannosi, ad esempio suggerendo alle coetanee i trucchi per non mangiare senza farsi scoprire dai propri genitori. E in cui lievita la convinzione che, dopotutto, non si stia facendo nulla di male".

 

Sul web è disponibile la mappa dei centri accreditati per accogliere e prendere in carico questi pazienti. Si tratta di 158 strutture, di cui 21 in Lombardia, 17 nel Lazio, 14 in Emilia Romagna. E' stato un "lavoro non facile che però ci ha permesso anche di capire quali sono le regioni virtuose e quelle in cui c'è una risposta scarsa", ha aggiunto Meloni.

Il governo ha voluto creare un punto di riferimento, ma vuole andare oltre. "Proporremo alle Regioni delle linee guida- ha detto Martini- per velocizzare le procedure e i tempi tra diagnosi e cura facilitando anche, dove necessario, la mobilità dei pazienti tra regioni"."La possibilità di guarigione è legata al momento della diagnosi e di presa in carico del paziente - ha proseguito Martini- a volte ci vuole troppo tempo tra diagnosi e cura".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -