Don Gelmini, nottata tranquilla. Condizioni stabili

Don Gelmini, nottata tranquilla. Condizioni stabili

TERNI - Sono stati le condizioni di don Pierino Gelmini, ricoverato dal 4 gennaio scorso per uno scompenso cardiaco seguito da un'emorragia all'apparato digerente. Il personale sanitari non ha riscontrato variazioni rispetto al quadro clinico di venerdì. Il fondatore della Comunità Incontro, che ha trascorso la nottata tra venerdì e sabato tranquillamente, è attualmente degente in terapia intensiva nel reparto di cardiologia. I medici si sono riservati la prognosi.

 

La causa dell'emorragia, aveva chiarito Enrico Boschetti, direttore di Cardiologia, è risultata una gastrite erosiva acuta associata con ulcere duodenali multiple da stress, riscontrata grazie a un esame endoscopico urgente. Durante il ricovero, don Gelmini è stato sottoposto a ripetute trasfusioni di sangue, alla somministrazione endovenosa di inibitori della secrezione gastro-duodenale e alla infusione di farmaci di sostegno della circolazione, messa a repentaglio dalla combinazione dello scompenso cardiaco con l'emorragia acuta.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -