Donne, l'ottimismo è alla base della lunga vita

Donne, l'ottimismo è alla base della lunga vita

L'ottimismo è alla base della salute, almeno per quanto riguarda l'universo femminile. Chi vede il bicchiere mezzo pieno, secondo uno studio realizzato da un'equipe di ricercatori dell'università americana di Pittsburgh, ha infatti ottime probabilità di vivere meglio e più a lungo. Gli esiti di questo particolare studio sono stati pubblicati sulla rivista scientifica "Circulation".

 

Gli scienziati americani, che hanno preso in campione oltre 100mila donne, hanno osservato che chi vede un futuro roseo nonostante le difficoltà di tutti i giorni, hanno minori probabilità di sviluppare malattie cardiovascolari. I ricercatori hanno, come detto, preso in esame un nutrito campione di donne che sono state monitorate per diversi anni.

 

Ed in effetti i risultati sembrano dare ragione a chi dice che l'ottimismo è alla base di una vita sana e longeva: il 9% delle donne ottimiste ha abbassato notevolmente il rischio di sviluppare malattie cardiache, ed addirittura il 14% ha avuto un minor rischio di morte dopo otto anni di follow-up tumorale. Per conto, le donne pessimiste secondo i ricercatori sono più vulnerabili alla pressione arteriosa o a malattie come il colesterolo. E anche qui i risultati la dicono lunga: chi vede il bicchiere ‘mezzo vuoto' ha avuto infatti il 16% di probabilità in più di morire negli stessi otto anni di cui si parlava precedentemente.

 

"Una delle possibilità - dicono gli studiosi dell'Università di Pittsburgh - è che sono gli ottimisti a far fronte alle avversità hanno una maggiore cura di loro stessi quando si ammalano".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -