Dopo la voragine ecco i soldi: 2 milioni di euro per le strade nel ravennate

Dopo la voragine ecco i soldi: 2 milioni di euro per le strade nel ravennate

Dopo la voragine ecco i soldi: 2 milioni di euro per le strade nel ravennate

RAVENNA - La Giunta comunale di Ravenna ha approvato interventi di manutenzione stradale, che prenderanno il via nelle prossime settimane, per una spesa complessiva di 2 milioni di euro. E intanto il sindaco Fabrizio Matteucci smorzare le polemiche sulla voragine di Lido Adriano: "Tutto il mondo è paese...". Saranno interessati dai lavori via di Roma, via Destra canale molinetto; via Guiccioli (fra via Romea nord e via S. Alberto); via Baiona (tra la rotonda Belgio e rotonda dei portuali).

 

Inoltre lavori a lido di Classe e lido di Savio in via della produzione a Roncalceci; ripristino del manto stradale nelle rampe di accesso laterali, di competenza comunale sulla Classicana da via Trieste, da via Destra Canale Molinetto e da via Stradone. A queste opere vanno aggiunte quelle che realizzerà l'Autorità portuale del valore di 500mila euro (progetto realizzato dal Comune) per la ristrutturazione stradale di via Classicana nel tratto tra via Silvano Rubboli e via della Battana (un chilometro e 170 metri) che consente l'accesso all'area industriale - portuale posta a sud del canale Candiano.

 

"Da Bergamo a Firenze, da Verona a Milano passando per Torino - dichiarano il sindaco Matteucci e l'assessore ai lavori pubblici Andrea Corsini -  ‘tutto il mondo è paese' in fatto di buche sulle strade. Non lo affermo per banalizzare una situazione tanto comune quanto complessa e rischiosa per i cittadini, ma per evidenziare che, come ha scritto recentemente Marco Infante su Affari& Finanze del quotidiano Repubblica, citando Giovanni Da Rios professore ordinario in costruzioni stradali presso il Politecnico di Milano: "la rete italiana è lunga 180mila chilometri: solo per la manutenzione ci vorrebbe almeno un miliardo l'anno. Nel 2010 invece gli interventi hanno toccato la punta più bassa dell'ultimo ventennio...interessando appena lo 0,5 della rete stradale".

 

"Per quanto riguarda il nostro territorio - continuano - la percentuale di copertura di interventi di manutenzione sulle  strade l'anno scorso ha toccato l'1 per cento, il doppio della media nazionale. Una goccia nel mare, ne sono consapevole. Ma è, comunque, il risultato di sforzi finanziari compiuti in uno scenario fatto di tagli alle imposte locali e agli stanziamenti statali. Così come è stato uno sforzo anche quello che abbiamo compiuto recentemente ricavando dalle pieghe del bilancio un ulteriore milione di euro per sistemare diverse strade del centro e della periferia particolarmente disagiate i cui progetti partiranno a breve, così come quelli già deliberati".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Tutto questo per smontare le strumentalizzazioni politiche di chi ci accusa di non tenere nel dovuto conto la situazione delle strade. E' un problema di soldi che non abbiamo.  A meno che, come hanno deciso di fare per primi gli americani dello stato del Michigan, non decidessimo anche noi di deasfaltare le strade.  L'operazione costa tra i 7mila e i 15mila dollari a chilometro, molto meno di quello che occorrerebbe per asfaltare una strada dissestata. Un paradosso come le strumentalizzazioni del centro destra a Ravenna".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di AUI
    AUI

    Le parole del sindaco Mercatali lasciano il tempo che trovano: come d'uso, per deciderlo a muoversi, c'è dovuto (quasi) scappare il morto!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -