Dovadola, Bartolini (PdL) interroga la Regione: "A rischio la struttura sanitaria"

Dovadola, Bartolini (PdL) interroga la Regione: "A rischio la struttura sanitaria"

DOVADOLA - Tagli e ridimensionamenti nella sanità preoccupano il consigliere Luca Bartolini, pdl, che in un'interpellanza lancia l'allarme per la salvaguardia dell'ospedale Zauli di Dovadola (FC). Già negli anni '90 - scrive il consigliere Bartolini - la struttura di Dovadola venne riconvertita a residenza sanitaria assistenziale. E oggi - dice - appare sempre più evidente che nel piano di rientro dell'Ausl di Forlì dal megadeficit emerso nei mesi scorsi, nonostante i propositi buonisti dichiarati da più parti, si prevedono tagli soprattutto sulle strutture periferiche. Una scelta - ritiene Bartolini - incomprensibile e non tollerabile avallata dalla conferenza sociosanitaria di Forlì rappresentata da tutti i 15 sindaci del territorio.

Il consigliere pdl raccoglie la forte preoccupazione espressa dal movimento cooperativo e dalle associazioni sindacali dei lavoratori sul futuro della struttura di Dovadola collegata all'Opera pia Zauli. ''Un taglio vergognoso - dice Bartolini - di ben 33 posti letto che comporterebbe un gravissimo disagio per tutti i residenti della valle del Montone, in particolare quelli più deboli e in difficoltà come gli anziani, e andrebbe a incidere pesantemente sull'occupazione: 32 posti di lavoro, 26 dei quali riguardanti manodopera proveniente da due importanti cooperative del territorio convenzionate con l'Opera pia Zauli''. In una vallata (da Castrocaro a Dovadola, da Rocca San Casciano a San Benedetto) già colpita da una grave crisi congiunturale.

Di qui l'interpellanza per conoscere le iniziative che la Giunta intende adottare per salvaguardare la struttura sanitaria di Dovadola e i tanti posti di lavoro a rischio. 

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di corso.rossi
    corso.rossi

    Certo che la figura che ha fatto il presidente della conferenza dei sindaci è stata penosa ,contraria al suo partito ed in difesa di nessuno.E' questa la sinistra del futuro? lontana dal territorio ?Era meglio il PCI che difendeva di piu' il territorio .

  • Avatar anonimo di benpensante
    benpensante

    Quello che deve preoccupare e che si cerca di smonatre tutto a Forli dall'aeroporto alla sanitò alla fiera e via via in nome di aree vaste e integrazioni che vengono decise in altre sedi ed imposte localmente.Per fortuna a Dovadola tutte le forze politiche e sociali si sono unite per cercare di manifestare contro decisioni prese dall'alto e non condivise con la gente del luogo.Ma nessuno pensa di fare una mappatura di cio' che c'è bisogno di fare prima di decidere chiusure o di rendere ragione delle stesse dimostrando che la RSA di Dovadola non serve oppure che serve qualcosa di altro al posto suo?Una volta questa si chiamava democrazia,ora si chiama demagogia.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -