Dovadola, lievita il costo del servizio pasti a domicilio

Dovadola, lievita il costo del servizio pasti a domicilio

Dovadola, lievita il costo del servizio pasti a domicilio

DOVADOLA - Raddoppia il costo del servizio pasti a domicilio nel comune di Dovadola, passato a 6,50 euro. La causa di ciò, secondo il Comune di Dovadola, è riconducibile "alle limitate risorse previste sul Fondo Regionale per la non autosufficienza". "Da questo punto di vista - si legge in una nota della Cgil - invitiamo il Comune di Dovadola a meglio informarsi rispetto alle responsabilità circa i tagli al welfare risultando purtroppo a tutti noto (tranne al comune di Dovadola) le scellerate scelte attuate dal Governo.

 

"Tra queste i tagli indiscriminati ai servizi di stato sociale (e non solo), il non rifinanziamento del Fondo Nazionale per la non autosufficienza. Oltre a quanto sopra riportato risulta singolare, incomprensibile e assolutamente non condivisibile la scelta del Comune di modificare il costo del servizio in maniera unilaterale, senza neppure un confronto e con una comunicazione scritta (per giunta intempestiva)".

 

"Le scriventi ritengono, con la presente, di non prendere neppure in considerazione il merito (passaggio a € 6,50 per quelle fasce di reddito e per chi al di sotto di quell'indice BINA) in quanto penalizzerebbe notevolmente figure molto deboli sia dal punto di vista della propria condizione che del reddito. Ma anche in maniera altrettanto ferma per non avere mai discusso di ciò. Le scriventi chiedono formalmente all'Amministrazione Comunale di Dovadola di sospendere immediatamente tale provvedimento e di avviare un confronto di merito con le Organizzazioni Sindacali. Qualora ciò non dovesse verificarsi le scriventi avvieranno tutte le iniziative sindacali del caso verificando da subito anche percorsi giuridici e legali a difesa delle persone interessate" si conclude la lettera indirizzata al sindaco di Dovadola

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -