Dozza: inaugurata mostra di disegni presso la Casa Protetta Toschi

Dozza: inaugurata mostra di disegni presso la Casa Protetta Toschi

DOZZA - Il 21 aprile 2009 è stata inaugurata, alla presenza del Sindaco di Dozza Antonio Borghi, della Presidente dell'ASP Gigliola Poli e del Dirigente Scolastico dell'Istituto Comprensivo Dozza Imolese-Castel Guelfo Enrico Michelini, una mostra allestita presso la Casa Protetta "Toschi" di Dozza con i lavori realizzati dai bambini della Scuola Primaria "G. Pascoli" di Dozza.

 

Questa mostra è stata il prodotto finale del progetto AMARCORD che nasce all'inizio dell'anno scolastico 2008-2009 dall'incontro tra l'animatrice della Casa Protetta " Toschi di Dozza e la Scuola Primaria "G.Pascoli" di Dozza ed che ha visto protagonisti nonni e bambini con incontri a cadenza mensile.

 

L'obiettivo di questa iniziativa è stato quello di instaurare tra bambini e anziani un rapporto intergenerazionale basato sulla reciprocità, cioè sulla conoscenza e lo scambio alla pari di esperienze, vissuti, ricordi, impressioni, sentimenti.

 

Il progetto AMARCORD ha inoltre consentito a tutte le classi di prendere spunti per affrontare ed approfondire percorsi didattici interdisciplinari, durante la realizzazione delle "opere" per la mostra permanente.

 

 Per quanto riguarda la classe prima, si è progettato insieme agli ospiti della casa di riposo un orto in comune, dando così lo spunto per lavorare nell'ambito delle osservazioni scientifiche, sul ciclo di nascita, crescita, riproduzione delle piante.

 

Le classi seconda, terza e quarta, parallelamente all'educazione all'immagine  che ha prodotto piccole e semplici "opere", ricche di colori ispirate a varie tematiche,hanno svolto un lavoro di ricerca di poesie contemporanee ma anche "di una volta" addirittura in dialetto, che hanno recitato con gli ospiti, aventi per tema il rapporto anziano-bambino.

 

La classe quinta, invece, realizzando una mega-rappresentazione ispirata al Cielo Stellato di Van Googh, ha sviluppato un ampio discorso trasversale, partendo dalla vita e dalle opere dell'autore, per poi approfondire a livello interdisciplinare nell'ambito matematico, il lavoro di scala, proporzioni, divisioni, con analisi di figure geometriche e assemblamento finale. Il tutto cercando di rappresentare più o meno fedelmente le caratteristiche principali della sua pittura cercando di ripetere la stessa pennellata e lo stesso uso di scala cromatica.

 

La mostra rimarrà visibile presso la Casa Protetta Toschi per circa un anno e per dare continuità al progetto AMARCORD l'anno prossimo i quadri verranno sostituiti con lavori nuovi dei bambini della stessa scuola.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Sindaco Borghi con un discorso semplice e immediato ha ricordato ai bambini l'importanza di questo scambio e li ha sollecitati ad andare presso la Struttura con i propri famigliari, amici, per poter salutare gli anziani della Casa Protetta e per mostrare i propri lavori.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -