Droga, in aumento in Italia i tossicodipendenti: +70mila rispetto al 2007

Droga, in aumento in Italia i tossicodipendenti: +70mila rispetto al 2007

Droga, in aumento in Italia i tossicodipendenti: +70mila rispetto al 2007

Droga: un fenomeno tristemente in aumento. La notizia arriva direttamente dalla Relazione annuale al Parlamento sullo stato delle tossicodipendenze nel nostro paese nel 2008, presentata dal sottosegretario Carlo Giovanardi e che conferma quanto, purtroppo, è già sotto gli occhi di tutti: gli schiavi della droga sono costantemente in aumento anche in Italia.

 

Secondo le cifre presentate dal sottosegretario Giovanardi alla stampa, infatti, sono circa 385mila i consumatori 'problematici' di droga, di età compresa tra i 15 e i 64 anni, con un aumento rispetto all'anno precedente di ben 70mila unità. Di questi, la maggior parte usa eroina (210mila) e cocaina (172 mila).

 

Ma le droga di uso 'quotidiano' sono senz'altro cannabis e hashish Secondo il Rapporto, la 'maria' è utilizzata spesso con altre sostanze stupefacenti e insieme all'alcol. Un consumatore di cannabis o hashish su dieci (12,7%), usa infatti anche la cocaina, mentre un 3,1% la associa all'eroina.

 

Non va meglio quando si parla di studenti: il 2,7% dei nostri ragazzi delle scuole secondaria, nella fascia di età compresa tra i 15 e i 19 anni, consuma hashish costantemente (tutti i giorni), mentre lo 0,5% afferma di utilizzare cocaina, lo 0,3% eroina, che non viene più iniettata come negli anni '80, ma spesso viene fumata.

 

Una buona notizia arriva almeno dalle morti per overdose: rispetto al 2007, sono infatti diminuite del 14,7%. Nel 2008 sono stati infatti 502 i decessi per overdose, mentre l'anno precedente erano stati 589: la responsabile principale è l'eroina, seguita dalla cocaina (in aumento). I morti per overdose sono spesso sopra i 30 anni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -