Duplice omicdio a Milano, ipotesi tragico gioco erotico

Duplice omicdio a Milano, ipotesi tragico gioco erotico

Foto d'archivio-85

MILANO - Potrebbe esserci un agghiacciante gioco erotico dietro ad un duplice delitto consumatosi nella nottata tra giovedì e venerdì a Milano. Le vittime sono una ragazza di 21 anni, soffocata presumibilmente con un sacchetto, ed il fratello, 20 anni, ucciso con una decina di coltellate. L'ex fidanzato della ragazza, 21 anni, studente in un istituto tecnico, ha fatto una serie di ammissioni su entrambi i delitti. Il giovane è stato fermato per duplice omicidio.

 

Il ventunenne ha ammesso di aver ucciso la ragazza durante un gioco erotico estremo finito in tragedia. Il corpo della giovane era nudo sul letto con i polsi legati dietro la nuca e un sacchetto sulla testa che l'avrebbe soffocata. Il fratello della vittima, al rientro a casa, ha fatto la tragica scoperta. A quel punto l'assassino lo ha colpito con una ventina di coltellate. Poi ha avvolto il corpo in un lenzuolo e lo ha abbandonato nei pressi di un cassonetto a Rho.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' stato lo stesso duplice omicida a presentarsi nella nottata al commissariato di Bonola con i genitori e a far ritrovare il cadavere della fidanzata nell'appartamento.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -