E' morto l'ingegner Ernesto Stagni, primo presidente di Unioncamere Emilia-Romagna

E' morto l'ingegner Ernesto Stagni, primo presidente di Unioncamere Emilia-Romagna

BOLOGNA - A quasi 96 anni (era nato il 21 luglio del 1914) è scomparso a Bologna l' ingegner Ernesto Stagni, per primo al vertice di Unioncamere Emilia-Romagna. Laureato in ingegneria civile nel 1936, ordinario di tecnica ed economia del trasporti all'  Università di Bologna e poi al Politecnico di Milano, Stagni è stato uno dei massimi esperti in tecnica ed economia dei trasporti, ricoprendo numerosi incarichi nella sua lunga e prestigiosa attività professionale.

 

Stagni ha lasciato una forte impronta nel mondo camerale. E' stato un propulsore dell'economia del territorio come presidente della Camera di commercio di Bologna (dal 1964 al 1976). La sua passione e visione strategica furono fondamentali per lo sviluppo dell'aeroporto di Bologna, e a lui si deve la scelta dell'intitolazione dello scalo a Gugliemo Marconi.

 

L'ingegner Stagni è stato il primo presidente di Unioncamere regionale (dal 1965 al 1968) pilotando con sagacia il decollo dell'associazione, nei primi passaggi salienti della genesi e del potenziamento, finalizzata ad una più integrata azione di promozione delle economie locali. E' stato anche presidente di Unioncamere Italiana (dal 1967 al 1973). I funerali si svolgeranno venerdì alle 14 presso la chiesa S. Giuseppe dei Capuccini di via Bellinzona a Bologna.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -