Economia, a Cesena lieve calo per le imprese artigiane

Economia, a Cesena lieve calo per le imprese artigiane

Un mondo economico-produttivo florido ma che risente della negativa congiuntura economica generale. E’ quello tracciato da Roberto Sanulli, responsabile di Cna Cesena, che mostra come nella realtà cesenate nel 2007 fossero attive 3.075 imprese artigiante (-0,45% rispetto al 2006). 276 le nuove imprese iscritte, 290 quelle che hanno cessato l’attività. Edilizia, alimentare, impiantistica, metalmeccanica e servizi alla persona i settori più gettonati dalle nuove imprese.


Tra le nuove imprese scompare “l’autotrasporto merci”, che per anni aveva occupato stabilmente le prime cinque posizioni. Nel corso del 2007 è ulteriormente cresciuta la presenza di imprenditori extracomunitari: 82 nuove imprese (il 29,71% del totale) sono gestite da extracomunitari; il 73,2% impegnati nel comparto edile e il 6,1% nell’alimentare.

L’anno appena trascorso è stato caratterizzato da una congiuntura a fasi alterne. Dopo un primo semestre carico di segnali incoraggianti, alimentati da una maggiore fiducia degli imprenditori e da una ripresa dell’export; il secondo semestre ha manifestato più elementi di incertezza e consolidato alcuni segnali di difficoltà, in particolare l’allungamento dei tempi di pagamento e la “fatica” a riscuotere.


La situazione di mercato si è fatta ancora più problematica, anche a causa della progressiva contrazione dei consumi interni, quindi, prima di fare qualunque tipo di scelta imprenditoriale, occorre valutare attentamente tutti gli scenari.


“Per facilitare questo approccio, come CNA, abbiamo accompagnato i neo imprenditori nei loro primi passi – spiega Sanulli -, attraverso attività formative ad hoc e interventi di natura consulenziale. Abbiamo proseguito, registrando un buon interesse da parte degli interessati, le attività formative rivolte a coloro che intendono mettersi in proprio (Imparare a fare impresa con CNA) sia a coloro che hanno appena avviato una nuova attività imprenditoriale (Scuola d’impresa)”.


“Con il servizio CREAIMPRESA proponiamo ai potenziali neo imprenditori un’analisi di fattibilità della loro idea, prima di dar corso all’avvio d’impresa vero e proprio – osserva ancora il dirigente di Cna Cesena -. Forniamo, inoltre, una specifica consulenza per l’accesso al credito agevolato, individuando lo strumento che meglio si addice alle esigenze, proponendo finanziamenti a tassi vicini allo 0% che riusciamo ad attivare grazie alla nostra Coop. di Garanzia. Un’opportunità che, lo scorso anno, hanno sfruttato 64 imprenditori”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In un quadro congiunturale che mostra più zone d’ombra che luci, è necessario attivare iniziative ancora più incisive per sostenere il consolidamento del tessuto imprenditoriale. “Dobbiamo –sostiene Sanulli - misurarci con i problemi del passaggio generazionale, della nascita di nuove imprese e della diffusione della cultura d’impresa. Per vincere la sfida è necessaria un’azione congiunta con le istituzioni locali; si tratta di lavorare lungo alcune direttrici, prime fra tutte: lo snellimento delle procedure e la riduzione degli adempimenti burocratici necessari per l’avvio d’impresa, oltre all’introduzione di forme stabili di riduzione dei tributi locali nei primi anni di attività. Sollecitazioni che, anche quest’anno in sede di discussione di bilancio, abbiamo sottoposto alla Giunta Comunale”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -