ECONOMIA - Accordo tra Unioncamere e il sistema regionale dei Confidi

ECONOMIA - Accordo tra Unioncamere e il sistema regionale dei Confidi

BOLOGNA - Il mondo dei Confidi vive una fase di rapida evoluzione, in vista dell’applicazione, dal 1 gennaio 2008, dei parametri derivati dagli accordi interbancari di Basilea 2 da parte delle banche, che sta accelerando processi di riorganizzazione e di evoluzione per svolgere l’attività nella veste di intermediari finanziari vigilati dalla Banca d’Italia.


Per accompagnare l’impegnativo sviluppo del sistema della garanzia regionale chiamata a continuare ad assolvere un ruolo sempre centrale nel sostegno al credito per le piccole e medie imprese, l’Unioncamere Emilia-Romagna e i consorzi fidi compiono un ulteriore passaggio. E’ stato infatti siglato un accordo operativo tra Unioncamere regionale e Confidi Emilia Romagna servizi, la società nata nel 2004 da una sinergia tra Fidindustria, Cofiter e Cooperfidi (le strutture regionali di riferimento per i rispettivi settori economici).

L’intesa è stata siglata dal presidente di Unioncamere, Andrea Zanlari e da quelli della Confidi Emilia Romagna servizi srl e di Fidindustria, Elio Bagnari, di Cooperfidi Daniele Passini e di Cofiter, Ottavio Righini.


Con l’accordo si ribadisce l’impegno a sviluppare la partnership da tempo in atto, attraverso la ricerca comune di modalità innovative di intervento di Unioncamere a favore del sistema dei confidi regionali. Il programma degli interventi sarà definito nei dettagli entro il mese di settembre, per diventare operativo dal 1 gennaio 2008.


L’obiettivo–dice il presidente di Unioncamere Emilia-Romagna, Andrea Zanlari – è rafforzare la crescita del sistema di garanzia regionale, anche attraverso una condivisione di strategie con le nove Camere di Commercio, ed accompagnare i percorsi di aggregazione, per rendere sempre più efficienti i servizi a sostegno del credito delle piccole e medie imprese”.


Il documento aggiorna e ridefinisce, tenendo conto del nuovo scenario che si è venuto a delineare dopo il varo della legge quadro sui confidi, l’accordo di collaborazione tra i Confidi e Unioncamere E.R. che risale al 1999 ed ha prodotto risultati positivi, accompagnando efficacemente il percorso di crescita dell’attività dei Confidi regionali.


In base all’intesa, la Confidi Servizi e i confidi regionali, riconoscendo il fondamentale ruolo che svolge il sistema camerale nell’attività di sostegno, promozione e sviluppo delle pmi dell’Emilia-Romagna, si impegnano a portare avanti iniziative comuni di volta in volta concordate e supportare le eventuali strategie di Unioncamere per le imprese.


Questo potrà avvenire anche attraverso il sostegno tecnico e specialistico della società intersettoriale di servizio. Nell’accordo si stabilisce che Unioncamere E.R. interviene a sostegno dello sviluppo

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


dei Confidi anche promuovendo progetti integrati individuati insieme alla Confidi Servizi E.R; parallelamente, sarà valutata l’opportunità di una partecipazione diretta dell’Unione regionale alla compagine sociale della Confidi servizi.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -