ECONOMIA - Benzinai sul piede di guerra: ''O ci convocate o sarà sciopero di 48 ore''

ECONOMIA - Benzinai sul piede di guerra: ''O ci convocate o sarà sciopero di 48 ore''

BOLOGNA – I benzinai minacciano due giorni di sciopero ai primi di febbraio se il governo non accetterà di aprire il dialogo con la categoria. Lo hanno annunciato i sindacati di categoria al termine di una riunione alla quale hanno partecipato Fegica-Cisl, Faib/Aisa e Figisc Confcommercio.


"La proclamazione dello sciopero viene perciò confermata, sebbene con un ulteriore slittamento 'tecnico' nella comunicazione delle date – spiegano le tre sigle -, per consentire al governo di avviare in tempi brevissimi un confronto preventivo alla presentazione di qualsiasi testo normativo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ove il governo dovesse rimanere sordo e procedere in solitudine alla pubblicazione del ddl ripetutamente annunciato - avvertono i sindacati - la chiusura degli impianti stradali ed autostradali scatterebbe immediatamente, già dalla prima settimana di febbraio".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -