Economia: camere di commercio e artigianato insieme contro la crisi

Economia: camere di commercio e artigianato insieme contro la crisi

BOLOGNA - Il sistema delle Camere di commercio e le associazioni regionali di rappresentanza delle imprese artigiane dell'Emilia-Romagna concordano su un insieme coordinato di misure urgenti da mettere  in campo a fronte dei contraccolpi della grave crisi finanziaria internazionale sull'economia regionale.

 

Il pacchetto di iniziative per fornire sostegno alle imprese artigiane in una fase congiunturale caratterizzata da crescenti difficoltà per l'accesso al credito e per il costo dei finanziamenti è stato definito in un incontro a cui hanno preso parte per il sistema camerale Carlo Alberto Roncarati, Vicepresidente dell'Unioncamere Emilia-Romagna e Ugo Girardi, Segretario dell'Unioncamere regionale, e per le associazioni regionali dell'artigianato Gabriele Morelli, Segretario CNA, e Gianfranco Ragonesi, Segretario Confartigianato Federimprese.

 

La linea di intervento individuata per far fronte all'emergenza della crisi finanziaria, in stretta collaborazione tra Camere di commercio e settore artigiano, ed all'interno di un quadro di coerenza con le iniziative già assunte dall'Assessorato regionale alle Attività Produttive, si articola nel potenziamento del ruolo dei Confidi al fine di contrastare le tendenze alla restrizione dell'accesso al credito e l'elevamento del costo del denaro. Un ruolo fondamentale sarà assolto da Unifidi, il consorzio di garanzia promosso unitariamente dalle associazioni artigiane dell'Emilia-Romagna, che si colloca primo in Italia per dimensioni raggiunte al fine dell'iscrizione nell'elenco speciale previsto dall'art 107 del Testo Unico Bancario.

 

Nel corso della riunione, l'Unioncamere regionale ha sottolineato che nei diversi contesti provinciali le Camere di commercio sono impegnate ad approvare iniziative coordinate di copertura finanziaria integrativa, in funzione anticiclica, rispetto a quanto previsto dagli interventi ordinari di sostegno dell'attività dei Confidi. Un'azione parallela di sensibilizzazione è stata avviata nei confronti delle Province (con le quali il sistema camerale ha recentemente sottoscritto un Protocollo di collaborazione a livello regionale), e dei Comuni, al fine di coordinare gli interventi e convogliare  le rispettive risorse anticrisi verso i Confidi.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sistema camerale e le associazioni artigiane hanno anche concordato l'avvio urgente di un Tavolo congiunto di lavoro per impostare e avviare in tempi brevi iniziative finalizzate ad estendere alle imprese artigiane percorsi di semplificazione amministrativa, utilizzando le potenzialità delle tecnologie telematiche, della firma digitale e della posta elettronica certificata.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -