ECONOMIA - Confcooperative FC 'apre' il 2007 all'insegna delle novità

ECONOMIA - Confcooperative FC 'apre' il 2007 all'insegna delle novità

FORLI’ - Confcooperative inizia il 2007 contando su 225 cooperative aderenti. Dieci quelle di nuova costituzione, 4 le escluse nell’anno appena chiuso. Il 2006 torna in linea con l’andamento positivo che ha caratterizzato l’Unione provinciale dal 1999, con esclusione del 2005 dove le nuove adesioni non riuscirono a colmare il saldo. Le nuove cooperative si collocano nei settori del sociale, dei servizi e produzione lavoro, quattro si sono costituite nel territorio forlivese, sei in quello cesenate.


Nel complesso al sistema Confcooperative fanno riferimento quasi 43.000 soci e oltre 13.000 addetti occupati, un dato quest’ultimo da alcuni anni sempre in crescita. Il sistema cooperativo in provincia complessivamente offre occupazione ad oltre il 10% della forza lavoro.

Analizzando i vari settori, emerge che il 2006 ha registrato una ripresa dell’avicoltura, comparto che fa capo totalmente all’Unione, che l’ortofrutta è in leggero miglioramento, mentre il sociale, è notizia non solo di questi giorni, accusa un rallentamento preoccupante.

Dopo il lungo impegno come organizzazione finalizzato a tradurre operativamente la riforma di diritto societario che ha portato nella cooperazione cambiamenti di tipo strutturale, la Confcooperative è pronta a nuove sfide. Un forte impegno dell’organizzazione sarà quello di proseguire il lavoro per favorire l’intersettorialità, secondo un copione che ci ha già visto convinti protagonisti nel promuovere questi nuovi percorsi di rete.


Accanto ai servizi a tutela delle proprie associate, si sta delineando un’attività di ricerca di occasioni economiche, così da proiettare l’organizzazione in un campo d’azione più ampio.


Prosegue naturalmente l’azione di promozione del modello cooperativo, che, affermano i dirigenti di Confcooperative, “riteniamo ancora oggi valido e capace di dare gambe ad un’idea imprenditoriale, se pensiamo che il suo modello di governance viene preso ad esempio per le imprese di capitale. Anche per questo lanciamo un concorso a sostegno delle migliori idee di impresa cooperativa rivolto agli under 40”.


Si chiama “Vinci&apri” ed è stato ideato insieme a CE.SE.CO. (Centro Servizi amministrativo-contabili, e consulenza fiscale e societaria) con l’obiettivo di realizzare le idee imprenditoriali innovative, (o realizzabili con modalità o tecnologie innovative secondo il modello cooperativo), di giovani sotto i 40 anni o di coloro il cui numero dei giovani fino a 40 anni rappresenti almeno la maggioranza (50%+1) dei componenti la compagine sociale.


Le domande, redatte sull’apposito modulo scaricabile dal sito di Confcooperative (www.confcooperative.net) dovranno pervenire alla Segreteria di Direzione di Confcooperative ( via Battuti Rossi, 6/A 47100 Forlì) entro il 31 maggio 2007.

Una Commissione di valutazione, di cui fanno parte tecnici e rappresentanti delle istituzioni locali che aderiscono all’iniziativa, giudicherà i progetti e stilerà una graduatoria, in base ad alcuni criteri come: l’innovazione di prodotto e del processo produttivo, l’originalità e novità dell’idea imprenditoriale, tipicità e valorizzazione del territorio realizzata con soluzioni innovative, indicatori economico-finanziari dell’impresa.


Il punteggio sarà assegnato valutando il Business Plan secondo determinati parametri, costituiti per il 55% dalla fattibilità del progetto e per il 45% complessivo dagli Aspetti finanziari, economico-patrimoniali e Management.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le imprese cooperative che saranno realizzate concretamente e completamente nell’arco di 6 mesi dalla valutazione della Commissione e che si collocheranno nei primi tre posti della graduatoria riceveranno come premio servizi del valore di 3.000 euro al 1° classificato, 2.000 euro al 2° classificato, 1.000 euro al 3° classificato oltre al supporto allo start-up delle neo-cooperative e un anno di servizi amministrativi-contabili.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -