ECONOMIA - Dal 1° aprile le domande di contributo per l'innovazione delle imprese

ECONOMIA - Dal 1° aprile le domande di contributo per l'innovazione delle imprese

BOLOGNA - Investimenti per l’innovazione tecnologica, di servizio, organizzativa, commerciale, di prodotto e di processo produttivo nonché finalizzati alla riduzione dell'impatto ambientale del ciclo produttivo e dei prodotti, allo sviluppo sostenibile, ad introdurre sistemi di sicurezza sui luoghi di lavoro. Sono gli interventi per i quali le imprese artigiane dell’Emilia-Romagna possono chiedere contributi agevolati.


La Giunta regionale ha approvato, con la delibera n. 355 del 17 marzo 2008, il nuovo bando per l’erogazione di contributi in conto interesse a favore delle imprese artigiane di produzione e di servizio. Con il nuovo bando si intende agevolare con un unico intervento gli investimenti delle imprese artigiane già previsti nelle leggi nazionali 598/94, 949/1952, 1329/65 e nella legge regionale n.20/94, in quanto compatibili con le spese ammesse nel bando.


Le domande possono essere presentate a partire dal prossimo 1 aprile fino al 31 luglio 2008.
L’importo agevolabile per ogni singola domanda di contributo va da un massimo di 1 milione di euro ad un minimo di 20 mila, mentre è pari a 150 mila euro l’importo massimo per i contratti di commessa/appalto (rispetto agli anni passati è stato eliminato l’abbattimento del 75%). Il bando prevede poi il limite minimo di 10 mila euro (iva esclusa) per l’ammissibilità di ogni singolo contratto di commessa/appalto. Nella fase di rendicontazione dovrà essere allegata una dichiarazione che attesti che i lavori riguardanti il contratto di commessa/appalto siano stati effettivamente realizzati. Per le nuove imprese, cioè quelle iscritte al registro delle imprese presso la Cciaa da non più di 6 mesi, è prevista la percentuale agevolativa del 100% del tasso ufficiale di riferimento. E’ prevista, infine, una retroattività di 2 mesi rispetto alla data di apertura del bando per l’ammissibilità delle spese e dei contratti di finanziamento bancario o locazione finanziaria.


Il termine per la realizzazione degli investimenti per tutti i tipi di intervento è di 24 mesi dalla data di presentazione della domanda ad Artigiancredit, alle banche o società di leasing convenzionate con la Regione.


Per gli anni successivi il periodo di apertura del bando andrà dal 2 gennaio al 30 giugno.


Per informazioni: tel. 051/6396323-22; e-mail: imprese@regione.emilia-romagna.it. Il testo del bando e tutta la modulistica sono disponibili sul sito Internet www.ermesimprese.it, seguendo il percorso "Artgianato" - "Interventi a sostegno dell’artigianato".


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -