ECONOMIA - La stangata del patto di stabilità: 23 euro pro-capite

ECONOMIA - La stangata del patto di stabilità: 23 euro pro-capite

FORLI’ – Il rispetto del patto di stabilità interno, imposto dalla Finanziaria 2007, mette alle strette i Comuni che saranno chiamati in molti casi a riversare sui cittadini le migliorie da apportare ai propri bilanci. Nel caso di Cesena il problema è minimo visto che la correzione è di soli 17 euro a cittadino: la cifra più bassa d’Italia secondo la classifica pubblicata lunedì dal “Sole 24 ore”.


Se la passano peggio i riminesi, che dovranno contribuire con 78 euro a testa al rispetto del Patto. Rimini nella classifica del ‘Sole’ figura al 14° posto a livello nazionale e indiscutibilmente al primo in Emilia-Romagna. Al Comune guidato da Alberto Ravaioli si chiede, secondo l’indagine, di migliorare il saldo di bilancio per 7,5 milioni di euro e di intervenire con tagli alla spesa corrente per 3,1 milioni.


A Ravenna (93^ in Italia) è chiesto di migliorare il bilancio comunale con 23 euro pro-capite andando a tagliare la spesa corrente per 3,4 milioni. A Forlì la stretta complessiva è di 3,7 milioni di euro (33 euro a cittadino, 74° posto in Italia), di cui 2,5 dovranno riguardi tagli alla spesa corrente.


A livello nazionali le situazioni più pesanti si trovano a Venenzia (dove la stretta complessiva è di 59,9 milioni di euro con 221 euro per ogni veneziano), Palermo (159 euro di correzione per ogni cittadino) e Torino (dove il rispetto del Patto costa 152 euro a testa).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tornando in Emilia-Romagna, il capoluogo Bologna, con tagli alla spesa corrente per 14 milioni di euro e un aggravio di 37 euro a cittadino, si piazza al 62° posto in Italia (assieme a Milano e Imperia). A Piacenza il costo pro-capito del patto di stabilità sarà di 31 euro (81° posto nazionale), a Ferrara di 33 euro (74° posto) a Reggio Emilia 54 euro a cittadino (39^), a Modena 50 euro (42^), a Parma 46 euro (41^).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -