Economia: quando la tecnologia incontra la moda...

Economia: quando la tecnologia incontra la moda...

Alberta Ferretti, Terzavia, MG Vulpinari. Nomi importanti del settore della moda, accomunati da due elementi. Un percorso di successo e la zona di produzione, quella del riminese. Mentre alcuni distretti industriali stanno subendo i pesanti effetti della crisi, il distretto della moda di Rimini sta emergendo sul mercato grazie alla qualità dei suoi prodotti e alla creatività che lo contraddistingue. Elementi che però non sarebbero sufficienti se non ci fosse alla base una capacità di innovazione su tutti i fronti, compreso quello della tecnologia. Ma la strada da fare è ancora molta per la maggior parte delle aziende che forma il tessuto produttivo dei distretti tradizionali, spesso piccole realtà prive degli strumenti adeguati per sfruttare le nuove tecnologie per migliorare la propria competitività.

 

È qui che entra in gioco Opta, (Opportunity By Technology Adoption) di Aster, un progetto nato nel 2008 e rivolto all'intero mondo produttivo emiliano-romagnolo, che mira a diffondere la conoscenza delle attuali opportunità offerte dalle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (Ict) attraverso una serie di azioni. Target individuato per quest'anno, proprio il settore moda, con un programma che prevede una serie di eventi in tutta la regione per far conoscere pratiche emiliano-romagnole di eccellenza presenti in questo ambito.

Prossimo appuntamento a Rimini,  il 23 settembre, con l'incontro "Soluzioni tecnologiche per rendere unica la tua impresa. Buone pratiche per il settore moda". Sarà un momento di confronto sulle possibile soluzioni tecnologiche per migliorare l'efficienze e l'efficacia dei processi aziendali, focalizzato sulle piccole e medie imprese del sistema moda in tutte le sue branche: tessitura  filatura, maglieria, vestiario, cuoio, accessori, calzature.

Aprirà i lavori, che si terranno alla Camera di Commercio a partire dalle 17, il ?segretario generale della Camera di commercio di Rimini Maurizio Temeroli. Interverranno poi la coordinatrice del Piano telematico della Regione Sandra Lotti e la responsabile dell'area Ict di Aster Lucia Mazzoni, che introdurranno l'iniziativa. A seguire, l'esperto del settore Enrico Parisini parlerà di "Sistemi informativi e creazione di valore".

 

Dopo gli interventi del pubblico, alle 18 verranno presentate alcune tra le più significative esperienze aziendali del distretto riminese della moda. Parteciperà Mirco Orecchini, project manager di MG Vulpinari, azienda di Rimini specializzata in produzione e vendita di maglieria. Nata nel 1930, è un'azienda storica della moda italiana, che nel tempo ha saputo rinnovarsi, conquistando anche i mercati esteri e servendosi di collaborazioni con stilisti emergenti di tutto il mondo. Nel 2008 il marchio sperimenta con successo la via dell'e-fashion, aprendo uno store on-line. Interverrà poi Vici Nico, amministratore di Terzavia srl, azienda di Cerasolo di Coriano, attiva da vent'anni nel settore intimo e mare, con la creazione, la produzione e la commercializzazione di numerose collezioni di successo. Dal 2008 Terzavia ha deciso di concentrare le proprie energie nella fase realizzativa del prodotto, mettendo a disposizione di altre aziende la propria esperienza nella creazione di collezioni e di produzioni per il settore dell'intimo e del mare di fascia medio-alta e alta. Infine un rappresentante di AEFFE Spa racconterà l'esperienza di questa prestigiosa azienda di San Giovanni in Marignano nata dalla creatività di Alberta Ferretti, che ha conquistato tutto il mondo. Il gruppo è proprietario, tra gli altri, dei marchi Philosophy, Alberta Ferretti, Moschino, Verdemare, Pollini. Inoltre produce e distribuisce su licenza i marchi Jean Paul Gaultier, Gaultier2, Blugirl, Authier e Basso&Brooke.

 

Opta però non si esaurisce con il confronto, ma offre la possibilità concreta di mettere in pratica quanto ascoltato. L'occasione è quella degli "R2B Days", che si terranno a Bologna il 12 e 13 novembre prossimi. Qui gli imprenditori della moda interessati a investire nella tecnologia potranno approfittare degli "Opta-incontri", meeting a tu per tu con i fornitori di soluzioni Ict.
Per informazioni sul progetto Opta: Aster -  Associazione Scienza Tecnologia Impresa Emilia-Romagna. Area della Ricerca di Bologna, via Gobetti 101, 40129 Bologna, tel 051-6398099, fax 051-6398131, e-mail opta@aster.it, sito web https://opta.aster.it/. L'iniziativa Opta è coordinata dalla Regione Emilia-Romagna in collaborazione con Aster, e si inserisce nell'ambito del Piano Telematico Regionale 2007-2009, il principale strumento di programmazione della Regione in materia di sviluppo della "società dell'informazione" da Piacenza a Rimini. Figurano tra i partner di Opta le principali associazioni imprenditoriali regionali (Confindustria, Cna, Confartigianato, Legacoop, Confcooperative) e Unioncamere Emilia-Romagna.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -