ECONOMIA - Vendita a domicilio: in Emilia Romagna ancora in aumento fatturato e addetti

ECONOMIA - Vendita a domicilio: in Emilia Romagna ancora in aumento fatturato e addetti

BOLOGNA - L’andamento economico della vendita diretta nel 2006 ha segnato la crescita maggiore rispetto agli altri canali della distribuzione commerciale. Se, da un lato, le “vendite in sede fissa” hanno fatto registrare una crescita dell’1,2%, la “grande distribuzione” del 2%, i “piccoli esercizi commerciali” dello 0,7% (dati Istat), la vendita diretta a domicilio ha ottenuto un incremento molto più marcato: +4,3% rispetto al 2005. Il fatturato dell’anno scorso ha superato la cifra di 1 miliardo e 320 milioni di euro (+54 milioni di euro). L’Emilia Romagna ha fatto valere il proprio contributo con oltre 77 milioni di euro di fatturato, corrispondente all’5,9% di quello nazionale.


Di più: è in costante e robusto aumento anche la forza lavoro. Gli incaricati delle aziende Avedisco di vendita diretta, in Italia al 2005, erano 175mila: nel 2006 sono aumentati del 16,36%, superando le 200mila unità (oltre 28mila addetti in più rispetto all’anno precedente). Di questi, si contano quasi 10mila addetti alla vendita in Emilia Romagna, cifra pari al 5,1% del totale nazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La nostra presenza in questa regione si consolida di anno in anno -spiega Luca Pozzoli, presidente di Avedisco-. I dati dell’anno appena trascorso ci confermano il trand di crescita dell’Emilia Romagna dove domanda e offerta sono molto vicine e cresce la voglia del porta a porta». Una crescita che si concretizza anno dopo anno sull’intero territorio nazionale: «Se analizziamo i dati del Pil italiano -continua Pozzoli-, osserviamo che la crescita della vendita diretta a domicilio rispetto all’andamento economico del Paese è molto più dinamica. Il prodotto interno lordo è cresciuto dell’1,9%, segnando una leggera ripresa della nostra economia; la vendita diretta a domicilio, con il suo +4,3%, ancora una volta dimostra robustezza e solidità. Segno della qualità dei prodotti, dell’affidabilità degli incaricati, della preparazione che le aziende riservano alle risorse umane». Nel 2006, il numero dei corsi di formazione dedicati agli incaricati alla vendita diretta hanno sfondato quota 1.400, con una media di 56 corsi per ciascuna azienda. L’addestramento, altra peculiarità delle imprese della vendita a domicilio, è stato sviluppato su oltre 12mila corsi durante il 2006 per una media di 480 corsi per ciascuna azienda. In totale, tra addestramento e formazione, hanno preso parte alle lezioni formative oltre 141mila addetti alla vendita.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -