Economia, Zoffoli (Pd): �Meno burocrazia e più sostegni per gli artigiani emiliani e romagnoli�

Economia, Zoffoli (Pd): “Meno burocrazia e più sostegni per gli artigiani emiliani e romagnoli”

Meno burocrazia e più sostegni per gli artigiani emiliani e romagnoli. A prometterlo è la Regione con una proposta di legge approvata oggi dall'Assemblea Legislativa.

"Con questa legge-quadro diamo risposta alle esigenze del mondo artigiano - spiega il Presidente della Commissione Damiano Zoffoli, relatore del provvedimento - rese ancora più urgenti dal periodo di crisi economica. Non solo riduciamo la burocrazia legata alla nascita e alla vita delle imprese, ma ci impegniamo anche a sostenere il ricambio generazionale e a garantire l'accesso al credito e agli investimenti".

 

Il progetto di legge, frutto di un lungo confronto con l'Assessorato regionale, è nato a seguito della riforma del titolo V della Costituzione (il cosiddetto "federalismo del centrosinistra") che, dal 2001, annovera l'artigianato tra le materie di esclusiva competenza regionale.

Le nuove "Norme per la tutela, la promozione, lo sviluppo e la valorizzazione dell'artigianato" prendono il posto di due leggi del 1994 e del 2001. In 17 articoli si sfoltiscono una serie di norme e adempimenti recependo, tra l'altro, il procedimento di "impresa in un giorno" previsto da una legge del 2007 per la nascita delle nuove attività.

"Con un'unica domanda in via telematica - continua Zoffoli - gli artigiani saranno in regola con tutti gli adempimenti finanziari, fiscali e assistenziali. Nella legge sono previsti poi azioni di tutela dell'artigianato artistico e tradizionale, stimoli alla nascita di nuove imprese, sostegni particolari per l'ambito ambientale e delle energie alternative".

 

È inoltre previsto uno snellimento degli organi di tutela e rappresentanza dell'artigianato, oggi organizzati su base provinciale e regionale, con oltre 170 persone e un alto costo di funzionamento. Con l'entrata in vigore della riforma rimarrà in vita solo una commissione regionale di 21 membri (20 designati dal mondo dell'artigianato, 1 dalla Regione) affiancata dal nuovo "Servizio per le attività di amministrazione in materia di artigianato", con un sensibile risparmio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -