Edilizia da Mercato Saraceno alla Libia. Stop ad un progetto da 30 milioni

Edilizia da Mercato Saraceno alla Libia. Stop ad un progetto da 30 milioni

Edilizia da Mercato Saraceno alla Libia. Stop ad un progetto da 30 milioni

CESENA - "Quando sarà tutto a posto temo che dovremo ripartire da capo". Con la sua azienda, la Scot costruzioni di Mercato Saraceno, Giovanni Torri (anche presidente di Confindustria Forlì-Cesena) aveva puntato verso i paesi del Magrheb, in particolare verso la Libia, dove era già sul punto di "definire un contratto per la realizzazione di infrastrutture viarie del valore di 30 milioni di euro. Fortunatamente - sottolinea Torri - non ci sono ancora stati investimenti in denaro".

 

La guerra in Libia indubbiamente riguarda, dal punto di vista economico, molte aziende del paese che si muovevano, negli ultimi anni, proprio in questa direzione. "A livello logistico - spiega Torri - questi paesi sono vicini all'Italia. Il percorso per l'accreditamento non è semplice per le nostre aziende , specialmente per quelle di piccole e medie dimensioni, come la nostra. La procedura burocratica è lunga e economicamente pesante. Noi frequentavamo la Libia da 2 anni ed eravamo già sul punto di definire un contratto per la realizzazione di infrastrutture viarie del valore di 30 milioni di euro, con le nostre attrezzature. Stavamo trattando la garanzia per proteggere il nostro investimento, proprio in caso di accadimenti come quelli che si sono verificati". Quindi gli investimenti erano stati fatti in risorse umane e tempo, non in denaro.

 

"Oggi questo percorso si ferma senza alcuna prospettiva dal punto di vista temporale. Con la Scot siamo già in Slovacchia da 3 anni. In Libia, nonostante quello che c'è scritto sui libri di storia, c'è voglia di avere rapporti con gli italiani".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiara Fabbri

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -