Elezioni, domenica di voto: un quarto degli elettori dell’Emilia-Romagna è chiamato alle urne

L’eventuale turno di ballottaggio, nei comuni superiori ai 15 mila abitanti, si terrà il 19 giugno

Un quarto degli elettori dell’Emilia-Romagna è chiamato alle urne, in 50 comuni della regione, domenica per l'elezione di altrettanti sindaci e 704 consiglieri comunali. I seggi rimarranno aperti dalle ore 7 alle 23. L’eventuale turno di ballottaggio, nei comuni superiori ai 15 mila abitanti, si terrà il 19 giugno. Tra i comuni in cui si vota 9 hanno oltre 15 mila abitanti: i capoluogo Bologna, Ravenna e Rimini, quindi San Giovanni in Persiceto, Cento, Cesenatico, Finale Emilia, Pavullo nel Frignano, Cattolica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In provincia di Bologna i comuni al voto sono complessivamente 6, 7 in provincia di Ferrara, 4 in provincia di Forlì-Cesena, 6 in quella di Modena, 9 in quella di Parma, 8 in quella di Piacenza e 1 in quella di Ravenna, 4 in provincia di Reggio Emilia e 5 in provincia di Rimini. Andranno al voto complessivamente 858.363 elettori (dati Ministero Interno, rilevazione 31/12/2015). A Rimini le liste sono 18 e 8 i candidati sindaco, di cui 4 donne, mentre a Ravenna i candidati sindaco sono 5, di cui 2 donne, sostenuti da 14 liste.

SPECIALE ELEZIONI RAVENNA

SPECIALE ELEZIONI RIMINI
 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -