ELEZIONI - Pd da solo anche alle amministrative del 2009

ELEZIONI - Pd da solo anche alle amministrative del 2009

BOLOGNA - Dopo l’affermazione del Pd e il crollo della Sinistra radicale in Emilia-Romagna, nella nostra regione il Partito democratico potrebbe correre da solo anche alle prossime elezioni amministrative del 2009. Lo ha fatto intendere il segretario regionale del partito veltroniano, Salvatore Caronna, che subito dopo il voto afferma: “Cambia la geografia politica non solo a livello nazionale ma anche qui. Bisogna trarre le conseguenze di una nuova fase politica".


Caronna respinge l’accusa rivolta al Partito democratico di avere politicamente ‘ucciso’ la Sinistra arcobaleno. "A parte il linguaggio truculento- spiega Caronna- penso ci sia stato un voto da parte degli italiani abbastanza chiaro, ora serve una valutazione da parte di chi ha fatto una proposta politica che non ha trovato un consenso molto grande".


Caronna invita ad analizzate “una sconfitta molto pesante della Sinistra Arcobaleno che comporta una riflessione autocritica molto forte da parte loro". Analizzando, invece, il risultato ottenuto dal Pd in Emilia-Romagna, Caronna spiega: “Cresciamo del 5-6% circa, un emiliano-romagnolo su due ha praticamente votato PD e sommando questo dato a quello ottenuto dall’Italia dei Valori, la coalizione supera il 50%. Se poi pensiamo che già partivamo dai risultati elettorali molto alti conseguiti nel 2006, non possiamo che parlare di una grande affermazione, di uno dei risultati più alti in assoluto per la sinistra riformista in regione. Infine, anche per quanto riguarda la partecipazione, ci confermiamo ancora una volta la regione con il maggiore numero di votanti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Penso che questo voto segni un passaggio di fase – aggiunge Caronna -, e d’ora in avanti credo che sarà difficile tornare indietro da un sistema bipolare. Non so se questo poi porterà a un bipartitismo, né so se sia auspicabile, ma la tendenza generale appare questa con ragionevole certezza, e credo che questo sia un bene, anche perchéci avvicina alla situazione degli altri Paesi europei”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -