Elezioni regionali, affluenza in calo alle 19: si tocca quota -12%

Elezioni regionali, affluenza in calo alle 19: si tocca quota -12%

Elezioni regionali, affluenza in calo alle 19: si tocca quota -12%

Non accenna ad invertirsi il calo nella partecipazione al voto: nella provincia di Forlì-Cesena alle 19 hanno votato neanche il 40% degli aventi diritto, per l'esattezza il 39,9%, contro il 47,5% del dato di affluenza alle 19 del primo giorno di votazione per le Regionali del 2005. Nella provincia di Ravenna l'affluenza alle 19 si assesta al 41,5% contro il 48,8% del 2005. Infine in provincia di Rimini solo un terzo degli elettori è andato alle urne (il 33,4% contro il 39,1% ).

  

Nella regione Emilia-Romagna il dato di affluenza alle 19 si è assestato al 39,61%. In virtù di questo Forlì-Cesena è in linea con la media regionale, Ravenna è comunque superiore al dato medio, mentre Rimini è al di sotto del 6%, essendo la provincia dell'Emilia-Romagna in cui si è votato meno. La prossima rilevazione è alle 22 di domenica sera.

  

Nella provincia di Forlì-Cesena

Per quanto riguarda i dati comunali, i dati del Ministero degli Interni indicano che alle 19 si sono recati alle urne il 41,3% dei forlivesi (erano il 48% nel 2005). A Cesena il calo di affluenza si assesta al -8%: dal 49,1% delle elezioni regionali del 2005 al 41,1% del 2010. Calo record a Forlimpopoli, con una minore affluenza del 9%. A Portico e a Sarsina la diminuzione del 10%. Unico Comune in controtendenza è il piccolo comune di Verghereto, dove però si vota anche per il sindaco: qui i votanti sono stati il 52%, due punti in più rispetto al 2005.

 

Nella provincia di Ravenna

La città di Ravenna la partecipazione al voto è in flessione di oltre 8 punti percentuali. Alle 19 si assesta al 39,04% contro il 47,26% di cinque anni fa. A Faenza calo più contenuto, ma sempre calo, tenuto conto che l'elettorato è mobilitato anche per la scelta del sindaco: il dato di affluenza è il 46,99%, contro il 51,37% del 2005, oltre 4 punti percentuali in meno. Diminuzione del numero dei votanti fino al 10% ad Alfonsine, Conselice, Fusignano. Nel piccolo comune di Bagnara il calo è al -12%%.

 

Nella provincia di Rimini

La città di Rimini ha visto, invece, una flessione percentualmente più contenuta, passando dal 39,6% del 2005 al 33,9% delle elezioni in corso. Nella provincia riminese hanno maggiormente disertato le urne gli elettori di Gemmano (-14%), Monte Colombo e San Clemente (-12%), Montescudo (-11%), Morciano (-10%). Flessioni più contenute anche nei nuovi comuni approdati in Emilia-Romagna dalle Marche.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -