Eluana, lettera aperta di Flavio Foietta

Eluana, lettera aperta di Flavio Foietta

Lettera inviata alla redazione

 

A tutti Voi chiedo preliminarmente scusa per questa mia. Come Sindaco ho il compito di rappresentare tutti i miei concittadini e di rispettarne le sensibilità, le idee, il loro credo.

Voglio rispettarli e li rispetto. Come politico, facente parte del PD, ne condivido le battaglie propriamente politiche e sociali. Voglio condividerle e le condivido.

 

Ma come cattolico sono convinto che la  dignità della persona e la vita sia superiore a qualsiasi altro credo o struttura o legislazione che l'uomo si può dare. La battaglia per la vita, comunque si presenti, è una questione di civiltà ed ogni uomo, credente o laico, deve sostenerla con convinzione. Ciò che si sta dibattendo oggi non è una battaglia politica, tanto meno contro la Costituzione ed il Presidente della Repubblica; non è ammesso strumentalizzare una cosa così importante  per il nostro piccolo teatrino politico.

 

Siamo ad un bivio della nostra civiltà: mettere in discussione se per una persona vale la pena di vivere o morire è un'aberrazione. Come cattolico sono convinto che la nostra vita non ci appartiene: neppure all'interessato.

Il progresso della scienza deve servire, sempre, per l'uomo; se non lo facciamo per l'uomo, per chi e per che cosa mettiamo a disposizione la nostra intelligenza ?.

 

Il mio pensiero ed il mio grazie va ad Eluana, perché ha combattuto una difficile battaglia per tutti noi, anche per gli ignavi che si voltano da un'altra parte o, nel mondo della politica, preferiscono non parlarne per convenienza.

Così come, in una visione un po' più grande, il mio pensiero va a tutti coloro che nel mondo, per il nostro egoismo, vivono miseramente e miseramente muoiono.

 

Il mio rispettoso omaggio va al padre che è stato lasciato troppo solo di fronte ad una tragedia così grande: dai famigliari, dalla società, dai politici oggi così indaffarati.

Il mio grazie va alle suore che generosamente e con tanto amore l'hanno assistita e l'avrebbero assistita fino alla sua fine naturale.

 

Con affetto

 

Flavio Foietta

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sindaco di Santa Sofia 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -