Emergenza Po, a Ferrara l'acqua per la città ha valori normali

Emergenza Po, a Ferrara l'acqua per la città ha valori normali

FERRARA - Sono tutti "nella norma" i parametri dell'acqua prelevata da Hera a Pontelagoscuro, nel ferrarese. Lo fa sapere il Comune di Ferrara, precisando che "fin dai primi momenti in cui e' scattato lo stato di attenzione sulle condizioni dell'acqua del fiume Po che viene utilizzata, previo  trattamento, per uso potabile, tutti i tecnici di Hera del presidio di Pontelagoscuro sono stati allertati ed hanno costantemente monitorato la situazione"

 

Le analisi svolte sull'acqua immessa in rete, relative alla presenza sia di solventi organo/alogenati sia, nello specifico, di 1.2 dicloroetano, hanno dato esito negativo". Comunque, prosegue la nota, "fin da giovedi' 25 febbraio sono stati intensificati i controlli dell'acqua prelevata dal fiume, rafforzando un sistema di presidio analitico gia' impostato su un notevole controllo quali/quantitativo di tutti i parametri utili a definire il trattamento dell'acqua e la sua potabilita'. Sono stati effettuati prelievi e campioni ogni due ore sia sull'acqua grezza da fiume che su quella in ingresso ai bacini di lagunaggio avvalendoci anche di uno strumento, il Monet, collocato nella  centrale di Pontelagoscuro, altamente affidabile e in grado di monitorare in continuo una notevole serie di parametri chimici dell'acqua grezza appena prelevata dal Po".

 

Inoltre "l'attivita' svolta dal laboratorio di Hera di Sasso Marconi, un presidio ad altissimo livello di qualita', ha consentito una gestione ottimale dell'evento ed ha facilitato il compito di quanti, al tavolo di coordinamento della Prefettura, sono stati chiamati a dover prendere delle decisioni strategiche di notevole importanza con tempestivita'".

 

Tutte le analisi che sono state svolte da Hera sull'acqua grezza, sull'acqua in ingresso ai bacini di lagunaggio (e quindi dopo una prima fase di trattamento naturale di sedimentazione) e sull'acqua immessa in rete, "non hanno mai rilevato durante tutto il periodo dell'emergenza alcun parametro fuori norma che potesse rendere l'acqua non trattabile o non utilizzabile per uso potabile", precisa infine il Comune di Ferrara, ribadendo pertanto che "l'acqua che Hera ha distribuito e continuera' a distribuire ai propri clienti a Ferrara e negli altri 12 Comuni del bacino e' potabile secondo quanto previsto dalle vigenti normative in materia".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -