Emergenza profughi, Berlusconi: ''Lampedusa libera in 60 ore''

Emergenza profughi, Berlusconi: ''Lampedusa libera in 60 ore''

Emergenza profughi, Berlusconi: ''Lampedusa libera in 60 ore''

ROMA - "Nelle prossime 48-60 ore Lampedusa sarà abitata solo dai suoi abitanti". Lo ha assicurato il premier Silvio Berlusconi, che mercoledì si è presentato nell'isola per rassicurati i cittadini stremati dall'emergenza profughi dopo gli sbarchi incessanti degli ultimi giorni. Il Cavaliere ha spiegato che gli immigrati, circa 6mila, lasceranno Lampedusa a bordo di sei navi e saranno portati in Sicilia, ma anche in altre regioni d'Italia (ad eccezione dell'Abruzzo).

 

Berlusconi ha inoltre garantito che sarà liberato il Centro di accoglienza e che una nave sarà sempre presente a Lampedusa per trasferire i nuovi profughi che arriveranno. Il presidente del Consiglio sul molo dell'isola siciliana si è reso protagonista di un autentico show che ha scatenato non poche critiche. "Anche io diventerò lampedusano", ha detto Berlusconi, aggiungendo di aver comperato una casa a Cala Francese, che si chiama "Le Due Palme".

 

"Chiederemo per l'isola il Nobel per la pace", ha poi detto il premier che non si è fermato qui, comunicando la volontà del governo di concedere a Lampedusa "una 'moratoria fiscale, previdenziale e bancaria' finalizzata a trasformarla in "zona franca". Perché sul rilancio del turismo che Berlusconi ha sottolineato l'isola dover puntare. Attraverso "servizi in tv pro isola di cui abbiamo incaricato Rai e Mediaset".

 

Quanto al controllo delle coste, "abbiamo ottenuto di far controllare i porti e le coste per non consentire nuovi sbarchi e abbiamo attuato anche misure imprenditoriali. Ve ne dico una variopinta: abbiamo comprato pescherecci affinché non possano essere utilizzati per le traversate. Così quando sarò fuori dalla politica li userò io" per mettere in piedi un'attività "per il pesce fresco", ha raccontato.

 

Il premier ha assicurato anche l'avvio dell'operazione 'Lampedusa pulita', affidata al genio civile.  "Stiamo ripulendo la collina della vergogna - ha affermato -. Ci sono già 140 uomini del genio civile e se ne aggiungeranno altri", ha annunciato. Quindi ha suggerito al sindaco di dotare l'isola di un po' più di colore e di verde": "mi impegno per un piano del verde e di rimboschimento della vostra isola".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -