Emergenza profughi, la Lega apre ai permessi temporanei

Emergenza profughi, la Lega apre ai permessi temporanei

Emergenza profughi, la Lega apre ai permessi temporanei

TUNISI - Non c'è l'accordo sull'emergenza immigrazione tra Italia e Tunisia. Il governo di Tunisi si è detto disponibile a trattare sul problema dei rimpatri e da entrambe le parti "c'è l'assoluta volontà di trovare delle soluzioni", anche se per il momento non sono state individuate. Nel frattempo l'Ue ha reso noto che se continueranno i flussi si potrebbe attivare la direttiva che permette di concedere asilo per almeno un anno "nel territorio degli stati membri".

 

"Garantire agli immigrati un documento che finirebbe per trasformarsi in un 'permesso di viaggio per l'Europa' non sarebbe un segnale di solidarietà europea - ha affermato il ministro degli Esteri, Franco Frattini -. Se però l'Italia, una volta fermato l'arrivo di immigrati da Tunisi, vedesse una chiusura alla solidarietà da parte dell'Europa, allora in quel caso il permesso temporaneo di protezione potrebbe avere un senso".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lunedì sera, al termine di un vertice a Palazzo Grazioli, sarebbe arrivato l'ok della Lega alla concessione del permesso di soggiorno temporaneo per i migranti. Il documento permettere agli stranieri la libera circolazione nell'area Schengen e dunque la possibilità di lasciare l'Italia per altri Paesi europei. Una opportunità che costringerà altri Paesi a farsi carico del flusso di migranti, dato che  per molti l'Italia è solo una meta di transito verso altre destinazioni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -