Emergenza rifiuti Napoli, Berlusconi: "Colpa della Iervolino"

Emergenza rifiuti Napoli, Berlusconi: "Colpa della Iervolino"

Emergenza rifiuti Napoli, Berlusconi: "Colpa della Iervolino"

Le colpe sono tutte della giunta di sinistra. Così il premier liquida la questione dell'emergenza rifiuti a Napoli. "Il governo ha risolto la situazione, non si può attribuirgli colpe che non ha", ha ribadito Berlusconi da Milano. Il trattamento "per evitare che le discariche emanino puzza, lo doveva fare l'azienda di smaltimento di Napoli guidata dalla giunta di sinistra del sindaco Rosa Russo Iervolino". A Terzigno, spiega, "la cava diventerà un grande parco, come la montagnetta di Milano, quando sarà riempita".

 

Intanto nel Guglianese la mobilitazione si allarga, ora anche i parroci la sponsorizzano pacificamente, per dire no alla riapertura del sito di stoccaggio di Taverna del Re. Durante le messe i celebranti hanno invitato i fedeli a partecipare alla fiaccolata che si tiene martedì sera, alle 19, partendo da piazza Matteotti a Giugliano

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -