Emilia-Romagna: Ru486 anche in day hospital

Emilia-Romagna: Ru486 anche in day hospital

Emilia-Romagna: Ru486 anche in day hospital

Dalla Regione arrivano gli indirizzi per la somministrazione della Ru486: in Emilia-Romagna per la pillola abortiva si potrà scegliere tra day hospital o ricovero ordinario. L'assessore Giovanni Bissoni ha inviato giovedì la comunicazione alle direzioni delle Ausl locali, a quelle di ostetricia e ginecologia e al ministro della Salute, Ferruccio Fazio. Bissoni ha ribadito "la disponibilità della Regione a partecipare alla eventuale elaborazione di linee guida nazionali condivise, nel rispetto delle procedure previste dalla legge in materia''.

 

Nella nota dell'assessore viene ribadito come l'interruzione volontaria di gravidanza effettuata in day hospital "nell'esperienza di questi anni, ha dimostrato di garantire appieno la salute della donna. Così come ribadisce la possibilità, per la donna e il medico, di scegliere comunque il ricovero ordinario''.

 

Per quanto riguarda l'ambito giuridico Bissoni si rifà alle valutazioni della Commissione di consulenza legislativa della Giunta regionale, la quale ha rilevato come le procedure scelte dall'Emilia-Romagna siano pienamente coerenti con la legge 194 ed assunte nel legittimo esercizio della competenza organizzativa regionale in materia di tutela della salute.

 

La Commissione di consulenza legislativa evidenzia come ''le indicazioni che il Ministero ha tratto dal parere del Consiglio superiore di sanità possano essere coerentemente collocate all'interno dei profili di assistenza già adottati dalle strutture ospedaliere e dalle Aziende sanitarie della regione''.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -