ENTI LOCALI - Bartolini (An): minori risorse alle province, la Regione intervenga

ENTI LOCALI - Bartolini (An): minori risorse alle province, la Regione intervenga

BOLOGNA - "I minori trasferimenti della Regione alle Province dell'Emilia-Romagna per l'anno 2007 determinati dalla riduzione del 15,4% del fondo per l'esercizio delle funzioni delegate (L.R. 51/1992), e del 7,4% di quello per il finanziamento delle risorse umane necessarie a svolgere tali funzioni (L.r. 5/2001)", sono al centro di un'interrogazione di Luca Bartolini, del gruppo di alleanza nazionale. "Come ulteriore effetto negativo della finanziaria del Governo Prodi - evidenzia il consigliere- nel mese di marzo le Province, con i bilanci di previsione già approvati, non hanno ancora certezze in merito alle annunciate minori entrate correnti, trovandosi così in una situazione di particolare difficoltà in settori come agricoltura, turismo e formazione professionale che attengono funzioni loro trasferite dalla Regione.


Bartolini, quindi, chiede alla Giunta di rivedere la tempistica di approvazione dei bilanci di previsione della Regione, "per consentire agli enti locali di predisporre i propri bilanci in tempi utili e con la certezza dei trasferimenti delle risorse" e sollecita "urgenti iniziative nei confronti delle Province emiliano-romagnole perché siano ad esse garantite le risorse finanziarie per l'esercizio delle funzioni delegate." "Oltre ad aver inasprito il prelievo fiscale tramite l'applicazione delle addizionali Irap e Irpef, anziché ridurre le consulenze e tanti sprechi, la Regione Emilia-Romagna ha già tagliato somme importanti a danno delle Province e altri tagli sono in corso" - avverte Bartolini, portando ad esempio la situazione della Provincia di Forlì-Cesena, "purtroppo simile in tutte le Province", dove, oltre a quelli già citati, ci sarebbero altri tagli "stimati nell'ordine di circa 1milione e 500 mila euro."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'esponente di an, infine, domanda all'esecutivo di viale Aldo Moro "se non ritenga opportuno, in continuità con quanto fatto durante i precedenti 5 anni del Governo Berlusconi, organizzare insieme alla Cgil una manifestazione per protestare contro il Governo Prodi per il rischio di licenziamento o mancato rinnovo di tutto quel personale precario assunto dalle Province per far fronte alle funzioni delegate dalla Regione, oggi in discussione a causa dei tagli del Governo Prodi agli enti locali."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -