Entro maggio arriva il provvedimento "taglia-spese" in Regione

Entro maggio arriva il provvedimento "taglia-spese" in Regione

Entro maggio arriva il provvedimento "taglia-spese" in Regione

BOLOGNA - Dovrebbe arrivare entro maggio in giunta regionale la proposta di tagli a spese di  rappresentanza e missioni. Il presidente della Regione, Vasco Errani, dunque, intende adempiere al piu' presto all'annuncio che fece in campagna elettorale, quando rivendico' la "salute" della classe politica di viale Aldo Moro (per dire che lo scandalo delle missioni dell'ex vicepresidente Flavio Delbono con l'allora fidanzata non era un "cosi' fan tutti"), ma volle anche dare un segnale annunciando una limatura del 20% alle voce di spesa in questione.

 

Questo taglio dunque dovrebbe trovare ben presto compimento, andando a contenere quei costi che possono sembrare superflui e riducendo i viaggi allo stretto indispensabile (e laddove sono indispensabili, fare in modo che siano il piu' breve possibile). E proprio oggi Errani ne ha parlato a Bologna, a margine di una iniziativa del Pd contro il patto di stabilita' interno.

 

Il collega piemontese, Roberto Cota, ha annunciato tagli a stipendi di assessori e consiglieri, ma Errani ribatte: "Dovremmo uscire dalla propaganda. Facciamo un lavoro serio sulla riduzione dei costi, io ci sto fino in fondo. E faro' anche delle proposte quando mi presentero' all'Assemblea regionale". Di piu' non aggiunge Errani, rimandando il tema alla prossima seduta in aula,  che presumibilmente si terra' il 3 giugno.

 

Anche Simonetta Saliera, vicepresidente e assessore al Bilancio della Regione, era alla stessa

iniziativa: "La sobrieta'- spiega a margine- e' un tema trasversale a tutti gli assessorati. Il presidente Vasco Errani ha invitato tutti gli assessori ad agire con grande sobrieta' e a fare in modo che le risorse siano utilizzate con la maggiore ricaduta positiva per i cittadini e le imprese". Benche' "l'Emilia-Romagna, come dicono tutte le statistiche indipendenti, sia gia' tra le Regioni piu' parsimoniose e virtuose, dobbiamo vedere come e se sia possibile contenere ancora le spese di  funzionamento della macchina".

 

Lo stesso assessore prova a dare il buon esempio dal punto di vista del taglio degli sprechi, andando tutte le mattine in Regione, da Pianoro, con la sua auto privata, una Twingo bianca, e non facendosi portare con l'auto blu. Intanto la minoranza aspetta di conoscere in concreto le proposte della giunta. "C'e' una situazione generale- commenta il capogruppo Pdl, Luigi Villani- che implica un sacrificio da parte di tutti. Del resto lo stesso Governo ha annunciato dei tagli". (Dire)

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di passatore
    passatore

    Finalmente dopo 60 anni di sprechi, dopo che sono stati buttati via miliardi di Euro dei Nostri soldi in spese inutili....finalmente forse la volontà di ridurre gli sprechi, speriamo che sia la volta buona, e che dopo le belle parole , si passi ai fatti, perchè non è chiedendo sempre più soldi che si risolvono i problemi....i soldi, anche per la scuola ci sono, se si smette di buttarli.....speriamo bene!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -