Epidemia colposa, rinvio a giudizio per Bassolino e Iervolino

Epidemia colposa, rinvio a giudizio per Bassolino e Iervolino

Epidemia colposa, rinvio a giudizio per Bassolino e Iervolino

NAPOLI - La Procura di Napoli ha chiesto il rinvio a giudizio per venti persone, tra cui il sindaco Rosa Russo Iervolino, l'ex governatore Antonio Bassolino, l'ex prefetto di Napoli Alessandro Pansa e numerosi sindaci e commissari prefettizi. L'accusa nei loro confronti è di epidemia colposa e abuso d'ufficio per avere permesso la permanenza di cumuli di rifiuti in strada nel corso dell'emergenza del 2008.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Non vedo come si possa parlare di epidemia, quando ci sono le dichiarazioni del ministro della Salute e dell'Asl dicono che l'epidemia non c'è stata. Mi pare assurdo", ha commentato il sindaco di Napoli Rosa Russo Iervolino. L'inchiesta, partita lo scorso novembre, è arrivata quindi a un primo approdo giudiziario. Per altri 16 indagati è stato, invece, disposto lo stralcio che prelude ad una probabile richiesta di archiviazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -