Esenzione ticket, Alessandrini (Pd): ""La Regione garantisce la tutela del diritto alla salute”

Esenzione ticket, Alessandrini (Pd): ""La Regione garantisce la tutela del diritto alla salute”

Continuano anche per tutto il 2011 l'esenzione dal pagamento del ticket su visite ed esami specialistici per i lavoratori che hanno perso il lavoro o che sono in cassa integrazione e l'erogazione di farmaci di fascia C a persone che si trovano in una situazione di forte disagio sociale.


"Gli effetti della crisi economica, aggravati dalla mancanza di interventi da parte del Governo nazionale - dichiara il consigliere Pd Tiziano Alessandrini - sono purtroppo ancora molto pesanti. E le fasce più deboli, come i disoccupati, i lavoratori in cassa integrazione o le persone in estrema difficoltà economica, sono quelle che pagano di più. Con la proroga fino al 31 dicembre 2011 delle misure anticrisi adottate nell'agosto 2009, l'Emilia-Romagna intende garantire la tutela del diritto alla salute, la riduzione delle disuguaglianze, il sostegno alle famiglie".


L'esenzione dal ticket riguarda i lavoratori residenti in Emilia-Romagna (e i famigliari a carico) che hanno perso il posto di lavoro a partire dall'1 ottobre 2008, o che si trovano in cassa integrazione straordinaria, ordinaria o in deroga, in mobilità o con contratto di solidarietà. La distribuzione gratuita dei farmaci di fascia C riguarda le famiglie emiliano-romagnole in situazioni di estremo disagio sociale individuate o in carico ai Servizi sociali dei Comuni.


Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere al Numero verde gratuito del Servizio sanitario regionale dell'Emilia-Romagna 800 033033, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.30, il sabato dalle 8.30 alle 13.30. Informazioni possono essere consultate anche su www.saluter.it

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -