Esplode bomba della Seconda guerra mondiale, ferito operaio

Esplode bomba della Seconda guerra mondiale, ferito operaio

MELDOLA – Se la caverà con una ventina di giorni l’operaio kosovaro di 39 anni rimasto ferito sabato mattina scorso dallo scoppio di un residuato bellico risalente alla seconda Guerra Mondiale in un cantiere per la ristrutturazione di una palazzina in via Bruno a Meldola. L’uomo è stato, infatti, colpito dalle schegge di alluminio dell’ordigno. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della locale Compagnia, i Vigili del Fuoco ed i sanitari del 118 che hanno soccorso il ferito.

L’operaio si trovava nel cantiere insieme ad altri colleghi per svuotare il locale da oggetti abbandonati. Improvvisamente, forse per una manovra azzardata o forse per pura causalità, l’ordigno, una bomba a mano modello 'Oto', è esploso, investendo il 39enne. Il kosovaro è stato immediatamente soccorso dai colleghi di lavoro. Quindi è stato trasportato all’ospedale “Morgagni-Pierantoni” di Forlì dove i medici l’hanno giudicato guaribile in una ventina di giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Contemporaneamente è stata trovata poco distante dal luogo dove si è verificata l’esplosione un’altra bomba. Dopodichè l’area è stata isolata per impedire che qualcuno si avvicinasse al secondo ordigno per evitare un altro scoppio.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -